Quotidiani locali

La sindaca di Semproniano alla guida del conservatorio

Miranda Brugi è stata scelta dalla ministra dell’Istruzione Valeria Fedeli  «Orgogliosa di mettermi a disposizione di una delle istituzioni storiche di Siena» 

SEMPRONIANO. Miranda Brugi, sindaca di Semproniano e con delega alla cultura nell’Unione dei comuni Amiata grossetana, è la nuova presidente del Conservatorio Rinaldo Franci di Siena.

La nomina è arrivata da qualche giorno dalla ministra all’istruzione Valeria Fedeli che le ha attribuito l’incarico, tenuto per due mandati da Anna Carli, scegliendo Brugi in una terna di nomi fornita dallo stesso consiglio accademico del Franci.

Soddisfazione della sindaca che si dice «onorata dell’incarico e della fiducia accordata» e che ringrazia sia la ministra che la presidente che l’ha preceduta. «Sono orgogliosa di potermi mettere a disposizione di una delle istituzioni storiche di Siena – dice Brugi – che da decenni è un fiore all’occhiello della città per la formazione musicale di tutti coloro che vogliono approcciarsi a questo tipo di studi. Proseguirò, dunque, sulla via già solidamente e con successo tracciata sia da Anna Carli che dal direttore Luciano Tristaino che hanno esaltato la vocazione internazionale del Conservatorio, dando anche l’opportunità agli studenti di trovare occasioni per esibirsi e mostrare la loro preparazione eccellente».

Miranda Brugi, che quest’anno chiude il suo mandato di sindaca, è nata a Roccalbegna e risiede a Siena e ha insegnato per sei anni nell’università di questa città, dopo essersi laureata in Scienze economiche con il massimo dei voti e la lode. È stata docente di economia anche alla Johns Hopkins university di Bologna e docente a contratto di Sistemi Informativi per la pubblica amministrazione presso l’università di Padova dal 2004 al 2012.

Dirigente della programmazione economica e statistica del Comune di Siena e del Sistema Informativo, Reti tecnologiche e Sit, si è occupata di informatizzazione nella pubblica amministrazione, e negli anni ha seguito diversi progetti europei in materia di innovazione tecnologica per varie amministrazioni Siena compresa. Ha fatto parte del gruppo di lavoro presso il ministero della Funzione pubblica per il progetto della carta identità elettronica e ha curato la realizzazione del Suap di Siena.

Presente in molti gruppi di lavoro, ha fatto parte anche della direzione operativa della Rete regionale toscana e dei gruppi

di lavoro “larga banda e servizi”, e-government e per la riforma del sistema radio televisivo e della larga banda eCloud Computing dell’Associazione Culturale Astrid di cui è socia. Scrive e collabora per riviste specializzate italiane e straniere.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro