Quotidiani locali

Terremoto in Toscana, epicentro nel Grossetano

La scossa  3,3 della scala Richter è stata registrata a una profondità di 8 chilometri nella zona di Monterotondo Marittimo

GROSSETO. Nessun ferito, qualche lieve conseguenza come piccole crepe in una manciata di case che non ha comportato problemi per la staticità. Ma paura stamani a Monterotondo Marittimo, borgo medievale delle Colline Metallifere, in provincia di Grosseto, epicentro di un terremoto di magnitudo 3.3: alcuni abitanti sono anche scesi in strada.

La scossa è stata avvertita anche più a sud, a Follonica, Gavorrano, fino a Montieri e nel Pisano, come nel territorio di Castelnuovo Val di Cecina dove, nel paese di Sasso Pisano, i tecnici hanno fatto una verifica in un'abitazione, riscontrando fortunatamente solo una piccola crepa senza problemi per l'agibilità.

leggi anche:

La scossa è stata registrata alle 6.41 dai sismografi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, a una profondità di 8 km, a 2 km da Monterotondo Marittimo. In sette abitazioni del borgo caduti alcuni intonaci e aperte delle crepe: tutte, dopo le verifiche, sono risultate agibili. Sono stati i tecnici della protezione civile, insieme a quelli del Comune a effettuare dei sopralluoghi per controllare la staticità degli immobili. Nessuna famiglia è stata evacuata. "E' stato impressionante" ha detto il sindaco del paese, Giacomo Termine spiegando che il terremoto "è durato molto a lungo. Non è stato come quello degli anni '70, quando franarono anche alcune case e muri contenimento, ma è stato sicuramente molto intenso. Alcune persone - ha spiegato - sono scese in strada ma non ci sono stati feriti". "Stavo per entrare nella doccia - ha ancora detto il sindaco - e si è sentito un boato, davvero brutto. Mi ricordo di momenti interminabili".

Terremoti: cos'è la magnitudo - la videoscheda Esistono due tipi di magnitudo: la Richter e la magnitudo momento. La prima è quella più veloce da calcolare e fornisce il primo dato immediatamente dopo una scossa di terremoto. E' affidabile però fino a magnitudo 6. La magnitudo momento, invece, ha bisogno di più tempo per essere elaborata, ed è precisa per i terremoti che superano la magnitudo 6. Ecco perché il dato della magnitudo cambia nei minuti successivi a un terremoto a cura di Claudia Accoglimontaggio di Marzia Morrone

Verifiche tecniche sono effettuate anche negli edifici pubblici: non risultano abbiano subito conseguenze. Il primo cittadino di Monterotondo Marittimo ha anche spedito, durante la mattina e dopo un incontro con i responsabili della protezione civile, un sms ai suoi cittadini per chiedere di segnalare eventuali crepe o problemi di staticità in tutto il territorio comunale.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro