Quotidiani locali

La Asl: "309 bambini non vaccinati in tutta la provincia"

Grosseto, ancora dieci giorni di tempo per provvedere. Basta anche prendendere un appuntamento

GROSSETO. Sono 309 i bambini da zero a sei anni che, nella provincia di Grosseto, non risultano ancora in regola con tutti gli obblighi vaccinali previsti dalla legge.

A renderlo noto è la Asl, che sta provvedendo a stilare le liste degli “irregolari”, le quali in questi giorni dovrebbero, in ultima istanza, arrivare alle scuole.

«Per quanto riguarda le scuole di infanzia comunali – dice l’assessora ai servizi educativi, Chiara Veltroni – la Asl invierà al Comune le liste dei bambini i cui genitori risulteranno ancora inadempienti. L’ufficio comunale, poi, informerà le famiglie».

Una volta che la comunicazione di inadempienza giungerà alle famiglie, queste, dalla ricezione della notizia, avranno dieci giorni per mettersi in regola. Trascorso questo periodo di tempo, per chi frequenta le scuole dell’infanzia scatterà la sospensione dalle attività didattiche, almeno fino al momento in cui saranno compiute tutte le procedure necessarie a ottemperare l’obbligo.

Per mettersi in regola è necessario eseguire direttamente le vaccinazioni, oppure prendere un appuntamento per effettuarle o per sostenere un colloquio propedeutico. Entro il 30 aprile, poi, le scuole dovranno segnalare alle Asl i bambini e

i ragazzi che non dovessero risultare ancora in regola.

Ricordiamo che le vaccinazioni obbligatorie previste dalla legge sono dieci e riguardano poliomielite, difterite, tetano, epatite B, pertosse, haemophilus influenzale di tipo b, morbillo, rosolia, parotite e varicella.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro