Quotidiani locali

Ladro acrobata tenta colpo al negozio di elettrodomestici

Arcidosso: salta sul tetto di un furgone, balza su una tettoia che dà in prossimità di una finestra e si intrufola nel punto vendita, ma l'allarme suona e viene sorpreso dai condomini che chiamano i carabinieri: arrestato

ARCIDOSSO. Programma un colpo al più grande negozio di elettrodomestici di Arcidosso, ma gli va male: è stato arrestato dai carabinieri di Pitigliano.

Di origini campane, il ladro si organizza al meglio per mettere a segno il furto. Salta agilmente sul tetto di un furgone, balza su una tettoia che dà proprio in prossimità di una finestra e si intrufola nel negozio.

È domenica sera, fa un gran freddo ad Arcidosso, in giro non c’è nessuno: tutto il paese è a cena. Per procurarsi il varco, ha dovuto rompere il vetro della finestra, poi ha bloccato la serranda con un grosso paio di forbici da potatura ma nessuno si è accorto di nulla. Ha programmato tutto nel dettaglio, ma gli è sfuggito un dettaglio: il sistema di allarme del punto vendita, che all’improvviso suona e lui deve darsela a gambe.

Chi abita nelle vicinanze lo vede balzare fuori dalla finestra al tetto del furgone, calarsi giù dal mezzo e scappare dal cortiletto del condominio.

La preziosa collaborazione di alcuni cittadini, che sentendo l’allarme del negozio hanno chiamato subito il 112, ha permesso alle pattuglie

dei carabinieri di Arcidosso e di Castel del Piano di arrestare in flagranza di reato il ladro – che era stato ai domiciliari fino a poco tempo prima - e che, una volta portato in caserma e sottoposto ai rilievi foto-dattiloscopici,  è nuovamente tornato agli arresti domiciliari.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista