Quotidiani locali

Aurelia Antica, apre la multisala high-tech - Video

Quattro sale, 550 posti, e un'assunzione per 15 giovani. Un unicum in Toscana grazie al rivoluzionario sistema aufio Dolby Atmos.

Grosseto, Aurelia Antica è anche cinema Il cinema Aurelia Antica ha quattro sale, 550 posti, e un'assunzione per 15 giovani. Un unicum in Toscana grazie al rivoluzionario sistema aufio Dolby Atmos

GROSSETO. «Oggi apriamo la nuova multisala, ma non vogliamo fermarci qui». Esordisce così Stefania Ricci, amministratore unico di Barghi, società proprietaria di Aurelia Antica Shopping Center, nel presentare la nuova creatura realizzata da Barghi, “Aurelia Antica Multisala”, una multisala da quattro sale cinematografiche, per un totale di 550 posti, che apre i battenti oggi con la prima programmazione di film.

Nove mesi di lavori e 2, 7 milioni di euro l’investimento complessivo, tra costruzione e allestimenti, sostenuto dalla società Barghi (i costruttori) e da Cinematografica Toscana Sud, la società che gestirà il nuovo “cinematografo”, come ama definirlo Gianni Pucci, marito di Stefania Ricci, socio di Barghi e ideatore di questo nuovo progetto. «La realizzazione del cinema multisala – spiega Ricci – è un ulteriore passo che si compie nel cammino cominciato anni fa, quando decidemmo di investire per costruire il centro commerciale inaugurato nel 2010. Aurelia Antica è un progetto in continua evoluzione, con lo spirito di ampliare l’offerta per tutta la famiglia: l’idea del cinema c’è sempre stata, fin dall’inizio, e adesso si è realizzata».

Gianni Pucci è un “cinematografaro” storico di Grosseto. Suo padre realizzò il cinema teatro Moderno nel 1965 e la famiglia Pucci lo ha gestito per 52 anni, fino a quando il Moderno fu acquistato dal Comune di Grosseto che continua ad utilizzarlo come prestigioso teatro cittadino. Un amore, quello per il cinema, che Pucci non aveva dimenticato, pur lanciandosi nell’avventura della realizzazione del centro commerciale Aurelia Antica. Così, il richiamo del cinema si è fatto sentire e il centro commerciale si è arricchito di un nuovo servizio.

«La passione per questo lavoro – dice Pucci – è rimasta intatta, così come la magia del cinema e la convinzione che i film siano uno straordinario strumento educativo. Ve lo garantisco – aggiunge – l’emozione collettiva esiste, ma non la si può provare davanti a un tablet o sul divano davanti al televisore, la si prova solo quando 200 persone, contemporaneamente, assistono allo stesso spettacolo sia che faccia commuovere sia che faccia ridere».

Aurelia Antica Multisala è un cinema di nuova generazione. Una sfida imprenditoriale che ha coinvolto anche i soci di Cinematografica Toscana Sud, che gestisce sale in tutta la regione, da Firenze a Livorno fino a Viareggio. «Abbiamo deciso di investire in questo progetto – dice Fabrizio Larini, amministratore di Cinematografica Toscana Sud – perché l’abbiamo visto come un’opportunità importante: è un multisala collegato a un centro commerciale e si trova in una città importante della regione in cui operiamo. Per noi Aurelia Antica Multisala è anche la base di partenza per un nuovo format, sul quale puntiamo: sale più piccole, comfort molto elevato, tecnologia all’avanguardia, dotazioni tecniche e tecnologiche di ultima generazione».

Aurelia Antica Multisala ha già un primato, quello di essere la prima sala in Toscana dotata di un sistema audio Dolby Atmos che consente di vivere il suono nella sala, con un’emissione a 300 gradi, anche dall’alto. Le altre tre sale , invece, saranno dotate del sistema audio Dolby Digital 7. 1 con tutti i canali degli effetti separati. Il nuovo cinema avrà anche una dotazione speciale per gli audiolesi: una sala sarà dotata di un impianto che consente a chi ha problemi di udito di ascoltare dialoghi, suoni e rumori attraverso le cuffie del proprio cellulare. In sala ci sarà, infatti, un decoder con ripetitore wi-fi e, tramite una app da scaricare sul proprio telefonino, si potrà seguire il film direttamente sullo smartphone.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista