Quotidiani locali

Venti anni di licei Chelli Esperienza da condividere

In programma fino a giugno un ciclo di incontri aperti a tutta la cittadinanza Il presidente Borgia: «Il nostro compito è essere alleati delle famiglie»

GROSSETO. Nel 1997 nasce il liceo classico Chelli; nel 2002 si aggiunge a questo il liceo scientifico. In vent’anni sono oltre 300 i giovani grossetani che dai banchi della scuola paritaria di via Ferrucci hanno spiccato il volo verso il mondo del lavoro o dell’università. È tempo dunque di bilanci, guardando soprattutto al futuro oltre che alla propria storia, per i licei oggi gestiti dalla Fondazione Chelli, istituita nel 2003.

Nasce così “I giovani incontro alla vita”, un ciclo di incontri aperti a tutta la cittadinanza con cui per il ventennale i licei Chelli vogliono condividere con il territorio un percorso di riflessione su alcuni dei temi centrali, dall’educazione alla famiglia all’economia. «Quando quattro anni fa sono arrivato a Grosseto – dice il vescovo Rodolfo – non avevo esperienza diretta dell’impegno della Chiesa nella scuola e nella formazione. Seguendo il lavoro della Fondazione ho apprezzato l’impegno continuo nel dare risposte sempre attuali ai bisogni dei ragazzi e il senso di appartenenza che caratterizza questa esperienza educativa».

«Il nostro primo compito – dice il presidente della Fondazione Chelli Giulio Borgia – è essere alleati delle famiglie, per questo per il ventennale abbiamo lanciato l’hashtag #educatorixsempre». La preside Paola Biondo ha invece posto l’accento sulla dimensione di una scuola aperta e inclusiva: «Mai una famiglia è stata respinta perché non poteva permettersi la retta. Al centro noi mettiamo lo studente come persona con dei talenti da sviluppare e valorizzare».

A dare il loro contributo alla missione educativa anche la comunità degli ex alunni del Chelli, costituitisi in associazione col nome di Semper Chelli; l’attuale presidente è Giovanni Niccolò Antichi. Il primo incontro del ciclo “I giovani incontro alla vita” è il 29 settembre (data da confermare) quando sarà a Grosseto il sottosegretario al Miur con delega alle scuole paritarie Gabriele Toccafondi. Con lui sarà approfondito il ruolo delle scuole paritarie nel sistema dell’istruzione pubblica italiana. Il 6 ottobre gradito ritorno a casa per don Paolo Gentili: il sacerdote grossetano, a capo dell’Ufficio Famiglia della Cei, incontrerà genitori e studenti per parlare con loro, anche con l’aiuto di alcune testimonianze, di cosa significa essere figli e famiglia oggi. Sabato 21 ottobre grande festa per la presenza in città del cardinale Angelo Scola che era vescovo di Grosseto quando fu fondata la scuola media Madonna delle Grazie ed è quindi ricordato come colui che ha gettato il seme delle scuole cattoliche diocesane che oggi abbracciano l’intero percorso scolastico, dalla scuola dell’infanzia fino al liceo. Il cardinale Scola ha accolto con entusiasmo l’invito da parte del vescovo Rodolfo di partecipare agli eventi del ventennale dei licei Chelli e incontrerà genitori e famiglie prima di presenziare in Cattedrale all’inaugurazione della Settimana della Bellezza. Nell’occasione presiederà anche la Messa prefestiva delle 18.

L’8 novembre sarà invece per una intera giornata a Grosseto l’economista Stefano Zamagni grazie a una collaborazione tra Fondazione Chelli e Polo universitario grossetano. Il professor Zamagni incontrerà al mattino genitori e studenti per parlare di “Una nuova economia: sfide educative per le nuove generazioni” mentre nel pomeriggio terrà una conferenza pubblica sul tema “Economia civile: prospettive nuove per il lavoro giovanile e un welfare sostenibile”. Gli incontri proseguiranno poi fino al mese di giugno: gli altri appuntamenti saranno ufficializzati più avanti.

In occasione del lancio delle iniziative per il ventennale la Fondazione Chelli ha ufficializzato alcuni nuovi incarichi al suo
interno: è stata formalizzata nei giorni scorsi la nomina come nuovo direttore di Rino Sarcoli, ex direttore delle Farmacie comunali ora in pensione, mentre Alessandro Vergni, già nello staff della Fondazione, assume l’incarico delle relazioni esterne e del fund raising.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Premio ilmioesordio, invia il tuo libro