Quotidiani locali

Stop all'autostrada: il governo sceglie di puntare sulla messa in sicurezza dell'Aurelia

Nella mappa delle infrastrutture prioritarie scompare il progetto con Sat. Esultano gli ambientalisti e il sindaco di Capalbio

GROSSETO. Stop al progetto Sat dell'autostrada Tirrenica Livorno-Civitavecchia. Lo si apprende dall'edizione di oggi, domenica 9 aprile, del Sole 24 ore che riferisce che l'opera non verrà finanziata dal fondo infrastrutturale europeo. Nella classifica della rete infrastrutturale prioritaria nazionale la Tirrenica sarebbe considerata come un intervento da sottoporre a «project review», cioè da rivedere, anche pesantemente, sul piano progettuale.

Tirrenica, il corteo in auto contro l'autostrada in Maremma - il videoracconto Due cortei di auto, partiti da Grosseto e Capalbio, sono arrivati a Orbetello per dire “No” al progetto autostradale proposto da Sat. Nell’Auditorium della cittadina maremmana si sono dati appuntamento istituzioni, associazioni e cittadini per manifestare “nell’interesse del territorio, indipendentemente dal colore politico d’appartenenza’’ come sottolinea Diego Cinelli, sindaco di Magliano in Toscana. ‘’Bisogna dare un segnale forte - commenta Angelo Gentili, segretario Nazionale Turismo Legambiente - affinché non si faccia nessuna autostrada in Maremma e si adegui invece l’Aurelia’’ video di Giuseppe Fiasconaro (H24)montaggio di Pier Francesco Cari (H24)

Sempre secondo Il Sole 24 ore il ministro Padoan ritiene che tale opera abbia bisogno di un nuovo progetto con “valutazione delle possibili alternative, incluso la riqualifica dell’attuale infrastruttura extraurbana”. Insomma: niente autostrada ma una sistemazione dell'attuale Aurelia.

Autostrada Tirrenica: la protesta dei No Sat Un corteo di un centinaio di auto ha percorso a passo d'uomo, nella mattinata di domenica 22 gennaio, la statale Aurelia per dire no all'autostrada e sì a un'Aurelia sicura - L'ARTICOLO

Esultano gli ambientalisti, da Italia Nostra al Forum Ambientalista, ed esulta anche il sindaco di Capalbio, che da anni si battono per la messa in sicurezza dell'Aurelia. Nell'edizione cartacea di domani tutti i dettagli e le reazioni su questa importante decisione.

"Non distruggiamo la Maremma", le ragioni del no all'autostrada Tirrenica Si sono ritrovati all'Auditorium di Orbetello a decine i rappresentanti delle associazioni ambientaliste che combattono contro il progetto di completamento della A12 Livorno-Civitavecchia. L'ultimo tratto dell'autostrada interessa in particolare i comuni di Orbetello - dove c'è un'oasi protetta - e quello di Capalbio. A rischio secondo Italia Nostra, Legambiente, Fai e WWF sono sia il patrimonio naturale che quello economico della zona. L'ipotesi alternativa portata avanti da queste associazioni e dai comitati locali è "una messa in sicurezza dell'attuale tracciato della via Aurelia" che, stimano, "costerebbe un terzo del progetto autostradale"di Andrea Lattanzi

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NUOVI SERVIZI EDITORIALI

Una redazione a disposizione degli autori