Quotidiani locali

SOS SICUREZZA

Sfondano la porta del bar e rubano le offerte benefiche: arrestati

I carabinieri di Orbetello scoprono i malviventi in fuga a bordo di un camper con targa alterata: dentro c'erano caschi per nascondersi e fucili ad aria compressa

ORBETELLO. Sfondano il bar e rubano le offerte benefiche: finiscono agli arresti. La notte tra domenica 5 e lunedì 6 febbraio, nel corso di un servizio coordinato di controllo del territorio finalizzato al contrasto dei reati contro il patrimonio da parte della compagnia di Orbetello, in particolare furti in abitazione e a danno di esercizi commerciali, i militari del Radiomobile orbetellano hanno tratto in arresto per furto aggravato in concorso due uomini con precedenti, rispettivamente di 40 e 33 anni, uno residente a Genova e l'altro a Crotone, i quali, verso le 4.30 del mattino, dopo aver sfondato la porta d'ingresso, si erano introdotti all'interno del bar Nerazzurro a Rispescia, riuscendo a rubare  un contenitore per le offerte da devolvere a un'associazione nonché dolciumi vari.

I militari, allertati dalla centrale operativa, hanno raggiunto subito il posto riuscendo a intercettare sul tratto orbetellano della Statale Aurelia i malviventi in fuga a bordo di un camper il quale, a seguito di accertamenti, è risultato avere una targa alterata al fine di sfuggire ai controlli. Una volta fermati, a seguito di accurata perquisizione, i militari hanno scoperto, ben occultati all'interno del veicolo, tutta la refurtiva nonché gli attrezzi utilizzati per lo scasso,

un fucile ad aria compressa e i caschi per nascondere il volto. Tutto il materiale è stato sequestrato. Gli arrestati, trattenuti presso le camere di sicurezza della Compagnia di Orbetello, dovranno comparire martedì mattina 7 febbraio davanti al giudice di Grosseto per la direttissima.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro