Quotidiani locali

verdi, ex primo cittadino di santa fiora

«Le denigrazioni di No geotermia fanno male a tutta la montagna. Se davvero pensano quel che scrivono, se ne vadano. Non servono all'Amiata». Così commenta l’ex sindaco di Santa Fiora, Renzo Verdi....

«Le denigrazioni di No geotermia fanno male a tutta la montagna. Se davvero pensano quel che scrivono, se ne vadano. Non servono all'Amiata». Così commenta l’ex sindaco di Santa Fiora, Renzo Verdi. La querelle sindaco di Arcidosso Jacopo Marini e gli esponenti di no geotermia, che hanno provocato con le loro mail e i loro commenti sui social la defezione di Stefano Benni da Narrastorie di Simone Cristicchi, si allarga anche ai comuni limitrofi. Verdi entra a gamba tesa nella polemica e sbotta: «Troppo facile per gli esponenti del no geotermia andare in prima pagina perché hanno scritto a Benni e agli altri artisti del cartellone. Di questi atteggiamenti e delle loro conseguenze ne risentiamo tutti. Ne risente tutta l’Amiata. E sono conseguenze gravissime. Se fossi il sindaco Marini per questo gravissimo danno d’immagine del territorio chiederei i danni. Un’immagine che abbiamo creato negli anni con sudore e fatica, salvaguardando ambiente e comunità. Perché la geotermia che adesso abbiamo è una sorvegliata speciale, e i cittadini sono al sicuro per il rigore e i controlli. È un territorio da non invadere oltre, soprattutto nelle sue parti coltivate e griffate, ma mortificare una montagna facendola passare per un posto in cui si muore, in cui regna il pericolo

di contrarre malattie, in cui si sottolinea la distruzione dell'ambiente, i rischi del vivere qui, mi pare una cosa dell'altro mondo a cui per fortuna sono pochi a crederci. Per questo dico a chi denigra quotidianamente, a chi danneggia le attività che l’Amiata possiede, di andarsene». (f.b.)

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista