Quotidiani locali

M5s e Mca

«Il no alla fusione? Solo per non perdere qualche poltrona»

SORANO. Fusione o unione? La polemica continua. La minoranza dell’Unione Comuni delle Colline del Fiora, cioè il M5s e Manciano Comune aperto, risponde alla sindaca Carla Benocci di Sorano che ha...

SORANO. Fusione o unione? La polemica continua. La minoranza dell’Unione Comuni delle Colline del Fiora, cioè il M5s e Manciano Comune aperto, risponde alla sindaca Carla Benocci di Sorano che ha detto di voler portare avanti, per adesso, l’esperienza dell’Unione. «Parole, soltanto parole – sbotta la minoranza – ma è il momento di vuotare il sacco».

Per la minoranza la volontà di restare nell’unione perché il legame con Manciano e Pitigliano è forte – come ha detto Benocci – è una strada inesistente da percorrere. «Fino ad oggi – dicono – non è stato fatto alcun programma di mandato e gli obiettivi strategici non sono stati fissati». Inoltre «gli amministratori di Sorano hanno dichiarato a chiare lettere in riunione dei capigruppo alla minoranza di Sorano di essere di fronte a un vero e proprio disastro. Ora si parla un’altra lingua, quella della menzogna ai cittadini, e ci si erge a paladini del personale dell’Unione, un personale abbandonato a se stesso da anni. Così l’Unione spremuta e saccheggiata delle proprie risorse dagli stessi comuni, che succhiano risorse invece che darne, non ha più la forza di esistere». Per la minoranza, «allargando i confini con il comune unico si perderebbero

alcune poltrone e sarebbe questa la reale preoccupazione». Infine un invito a Benocci: «Spieghi quante funzioni hanno associato i tre Comuni e dica esattamente quanti risparmi sono stati fatti grazie all’Unione, invece che disertare gli incontri pubblici come il 14 febbraio». (f.b.)

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro