Quotidiani locali

Teme di essere derubato: spara e ferisce un presunto ladro

Il proprietario di una casa nella campagna di Grosseto avrebbe esploso quattro o cinque colpi di pistola. L'uomo colpito è stato lasciato sanguinante davanti al pronto soccorso: indaga la polizia

GROSSETO. Un uomo di nazionalità romena di 38 anni è stato ferito gravemente da un colpo di arma da fuoco sparato dal proprietario di una casa nella campagne tra Marina di Grosseto e Grosseto, un uomo di 64 anni, nel corso di quello che sarebbe stato un tentativo di furto.

Il romeno ferito sarebbe stato lasciato dalle persone che erano con lui davanti al pronto soccorso dell'ospedale di Grosseto, dove in queste ore è sottoposto a operazione chirurgica. Secondo quanto appreso il colpo, esploso a quanto risulta da una pistola calibro 7.65, lo avrebbe raggiunto alla schiena e il proiettile sarebbe fuoriuscito dall'addome.
Sulla vicenda sta indagando la squadra mobile della polizia.

I malviventi avrebbero compiuto in precedenza il furto di un automezzo e poi si sarebbero diretti verso la campagna, dove sorge la casa abitata dalla persona che avrebbe sparato. Quattro o cinque i colpi esplosi, uno dei quali ha raggiunto il romeno, probabilmente dopo che il proprietario della casa si è accorto che il gruppetto stava entrando nella sua proprietà. Per scappare dal terreno della zona del Querciolo, i ladri hanno rubato l'auto del proprietario che è stata poi trovata abbandonata dietro al Pizzetti.

Il trentottenne è stato lasciato alle 7,24 di questa mattina, lunedì 8 febbraio, davanti alla porta

del pronto soccorso dell'ospedale Misericordia, dove ora i medici lo stanno operando. Le sue condizioni sono gravi: il proiettile sarebbe infatti fuoriuscito dall'addome dell'uomo perforandogli l'intestino in più punti. Il trentottenne, comunque, non rischierebbe la vita.

 

I COMMENTI DEI LETTORI

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.