Quotidiani locali

Addio alla gattara della Torba

Si è arresa alla malattia Carmela D’Arrigo: nutriva le colonie feline. Il funerale alle 15 a Orbetello Scalo

CAPALBIO. Si è spenta dopo una lunga malattia la gattara della Torba, Carmela D’Arrigo. Aveva 73 anni: si è arresa alla malattia ieri alle 12. Lascia un marito e una figlia.

Carmela per molti anni aveva insegnato alle scuole elementari di Orbetello. Appassionata di arte, amava dipingere. Una donna attiva e con molti interessi che dedicava il suo tempo anche ai bambini della Torba organizzando per loro la Befana. Aveva vissuto molto a Orbetello e si era trasferita alla Torba nel 1980. «Fra le tante passioni - racconta il genero Federico – c’era il grande amore per gli animali e per i gatti di cui si prendeva cura con tanto amore».

La D’Arrigo era la gattara della Torba. E nonostante l’aggravarsi della malattia aveva sempre cercato di andare dai suoi felini per non lasciarli soli. È di poco tempo fa l’appello dell’Enpa che cercava una persona che potesse sostituire la donna che non riusciva più ad andare dai gatti della colonia felina per le sue condizioni di salute. Carmela l’ha fatto fincché ne ha avuto la forza e anche con la flebo attaccata. «Era una animalista convinta: non dimenticherò mai il suo altruismo», dice

il genero Federico. Una donna forte che ha combattuto la malattia fino alla fine sperando di poterla sconfiggere. Vicinanza e dolore anche dal sindaco Luigi Bellumori. «Un abbraccio forte alla nostra befana dei dolci e degli scherzi». I funerali oggi alle 15 nella chiesa di Orbetello Scalo.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro