Quotidiani locali

Sub muore a Giannutri

Tragedia in mare: inutili i tentativi di soccorso. La vittima aveva 43 anni, disposta l'autopsia

GIANNUTRI. Ha fatto probabilmente una risalita troppo veloce il sub morto nella tarda mattinata di sabato 12 settembre durante un'immersione all'isola di Giannutri. L'uomo, un quarantrenne di Roma, era partito con altri otto amici a bordo di un'imbarcazione presa a noleggio a Porto Ercole ed era arrivato con la comitiva a Cala Secca. Sub esperto, era sceso fino a quaranta metri. Poi però, ha fatto una risalita troppo veloce.

Andrea Buggi
Andrea Buggi

Gli altri sub che erano con lui hanno dato immediatamente l'allarme alla capitaneria di porto che è arrivata all'isola di Giannutri con la motovedetta per recuperare la salma. Il corpo del sub è stato portato all'obitorio dell'ospedale San Giovanni di Dio di Orbetello.

leggi anche:

Il sostituto procuratore ha disposto l'autopsia: quello che dovrà essere chiarito è se l'uomo si è sentito male durante l'immersione e se per questo ha fatto quella risalita veloce oppure se il malore fatale è avvenuto proprio durante la risalita. Il quarantatrenne romano è il terzo sub che perde la vita in Maremma nell'arco di un mese. Andrea Buggi viveva a Roma, nel quartiere Olgiata ed era un sub molto esperto. Il sostituto procuratore ha disposto l'autopsia per stabilire le cause della morte dell'uomo.

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro