Quotidiani locali

verso il palio

La Lav attacca il fantino delle Storte

CASTEL DEL PIANO. Palio di Castel del Piano dell’ otto settembre show, al centro di interessi i più disparati. Come momento di attrazione turistica ormai secolare e anche come occasione di polemica...

Palio di Castel del Piano dell’ otto settembre show, al centro di interessi i più disparati. Come momento di attrazione turistica ormai secolare e anche come occasione di polemica da parte degli animalisti che, come per il palio di Siena, tentano di bloccare la tradizionale giostra casteldelpianese. Una carriera che è supportata da Enel Green Power: «È con questo spirito che l’attività geotermica intende inserirsi nella proposta turistica del territorio e contribuire allo sviluppo non solo economico ed energetico, ma anche sociale e culturale dell’Amiata - fanno sapere da Enel Green Power - e la conferma arriva dal nuovo percorso turistico di Bagnore, fruibile liberamente ogni giorno dalle 9 alle 18 e con visita guidata ogni primo martedì del mese con prenotazione, la prima delle quali martedì 1° settembre ha registrato apprezzamenti da parte dei partecipanti fra cui molti stranieri (prenotazioni alla mailbox visita.centrale.enel.bagnore4@enel.com oppure presso l’ufficio turistico del Comune di Santa Fiora,mail: ufficio.turistico.santafiora@outlook.it ; tel: 0564.977142).

Ma se da una parte si sostiene il palio, dall’altra si attacca. La Lav , con Giacomo Bottinelli responsabile nazionale e con Nadia Zurlo, responsabile nazionale Equidi, torna, per la seconda volta, a chiedere al sindaco di Castel del Piano Claudio Franci di intervenire, per evitare che in piazza ci sia Jonathan Bartoletti come monta delle Storte: «Jonathan Bartoletti è squalificato per 10 anni ad Asti. La scelta di questo fantino smentisce le promesse di sicurezza e di tutela dei cavalli. intervenga il sindaco», tuona Bottinelli che con Zurlo spiega: «Se di per sé è già inaccettabile che dei cavalli siano forzati a correre e l’unica soluzione per garantire tutela per i cavalli stessi è abolire del tutto manifestazioni

di questo tipo, la presenza di Bartoletti nella competizione è certamente una seria aggravante». «Il fantino - riferiscono quelli della Lav - secondo quanto si legge nel provvedimento astigiano del 2013, tenne un comportamento gravemente imprudente, pericoloso ed inadeguato» (f.b.)

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro