Quotidiani locali

la tragedia dell’argentarola

Nessun indagato per la morte del sub

Oggi si svolgerà l’autopsia sulla salma di Marco Settequattrini, il grafico perugino di 50 anni

PORTO SANTO STEFANO. L’attrezzatura del diving, le bombole e il compressore sono sotto sequestro ma non ci sarebbe alcun nome iscritto nel registro degli indagati per la morte di Marco Settequattrini, il sub cinquantenne di Perugia che ha perso la vita domenica all’Argentarola. L’ipotesi che si fa sempre più largo tra gli investigatori è quella del malore anche se servirà l’autopsia, in programma oggi, per stabilire le cause esatte della morte dell’uomo.

Domenica, i sub che erano con Settequattrini a fare l’immersione nelle acque dell’Argentarola, sono stati sentiti dagli uomini della capitaneria di porto che stanno svolgendo le indagini sull’incidente. Sono stati loro a raccontare quello che era successo.

A vedere il sub cinquantenne risalire a galla con qualche secondo di anticipo rispetto al gruppo e vederlo poi fare il gesto che tutto fosse andato bene.

È stata questione di un attimo, da quel segno convenzionale di ok a quel corpo che ha cominciato a farsi trascinare verso gli scogli.

Dal gommone, è stato gettato subito un salvagente e Settequattrini si è aggrappato. È stato quello l’ultimo gesto fatto prima di perdere i sensi. Dopo un quarto d’ora di massaggio cardiaco e dopo una corsa in gommone verso la Caletta, il sub è morto.

Le bombole utilizzate durante l’immersione erano quelle del diving Costa d’Argento, riconosciuto dai subacquei maremmani come uno dei migliori della provincia.

leggi anche:

L’attività del centro immersioni è stata momentaneamente sospesa dalla Procura di Grosseto che, con il sostituto Laura D’Amelio sta cercando di fare luce sul quarto sub perugino morto in mare.

Settequattrini aveva preso da pochi mesi il brevetto di istruttore insieme a Fabio Giaimo, il rianimatore cinquantasettenne morto durante un’immersione alle Formiche insieme ad altri due appassionati di subacquea.

Oggi l’autopsia probabilmente darà alcune risposte e alcune certezze in più agli uomini della guardia costiera che stanno seguendo le indagini per la morte dell’uomo.

 

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro