Menu

la polizia in classe

Lezioni nelle scuole contro i pericoli del web

GROSSETO. La polizia delle comunicazioni, in collaborazione con Google, arriva nelle scuole di tutta Italia con il progetto “Buono a sapersi” per tenere dei corsi di navigazione sicura ed invitare...

GROSSETO. La polizia delle comunicazioni, in collaborazione con Google, arriva nelle scuole di tutta Italia con il progetto “Buono a sapersi” per tenere dei corsi di navigazione sicura ed invitare gli studenti ad un uso responsabile di Internet e delle nuove tecnologie. Le lezioni cominciano oggi e avranno cadenza mensile per tutta la durata dell’anno scolastico e si svolgeranno in 100 scuole di 100 province italiane in contemporanea. Il calendario è consultabile sul sito google.it/buonoasapersi. I prossimi appuntamenti di quest’anno si svolgeranno oggi, il 22 novembre e il 13 dicembre nelle scuole; sul sito le date degli appuntamenti online in hangout, aperti a tutti i ragazzi e adulti che non si attiveranno nelle scuole selezionate. «L’obiettivo dei workshop – ha dichiarato l’ispettore Stefano Niccoli, responsabile della polizia postale di Grosseto - è quello di insegnare agli studenti come sfruttare le potenzialità di Internet senza incorrere nei rischi connessi alla violazione della privacy, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti e pericolosi per sé e per gli altri. «Competenze adeguate e formazione mirata sono gli strumenti necessari per assicurare la tutela della propria privacy e della sicurezza online – dice Alfredo Pinto, dirigente del compartimento della polizia postale e delle comunicazioni Toscana - la nostra collaborazione con Google risale al 2010 con il progetto “Non perdere la bussola” e, forti dei risultati ottenuti con questa iniziativa, che rientra nel modello di sicurezza partecipata a cui la Polizia di Stato si sta ispirando da diversi anni, abbiamo deciso di rafforzare questa collaborazione».

Gli incontri formativi della polizia postale e delle comunicazioni si svolgeranno

nelle scuole coinvolte durante la terza settimana di ogni mese e per quel che concerne la Provincia di Grosseto avranno inizio con l’incontro che l’ispettore Niccoli terrà oggi all’istituto comprensivo “G.Civinini” di Albinia a cui parteciperanno 4 classi delle scuole secondarie.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro