Menu

L’Argentario piange la morte dell’amico Brando Giordani

PORTO SANTO STEFANO. L’Argentario, e Porto S. Stefano in particolare, ha perso un grande amico. È morto a Roma Brando Giordani. Frequentava il promontorio da oltre 40 anni, sin da quando era uno dei...

PORTO SANTO STEFANO. L’Argentario, e Porto S. Stefano in particolare, ha perso un grande amico. È morto a Roma Brando Giordani. Frequentava il promontorio da oltre 40 anni, sin da quando era uno dei massimi dirigenti della Rai. Sull’Argentario aveva casa e barca. La sua abitazione era ubicata a pochi metri dalla strada panoramica tra la Calagrande e la Carpina. Ma non solo casa, Brando aveva anche una bella barca a motore verniciata a olio costruita da un cantiere santostefanese e ormeggiata al pontile di Pierluigi Schiavi, barca che lui aveva voluto chiamare “gozzo”. Inutile dire che per il direttore di RaiUno tutte le scuse erano buone per venire a Porto Santo Stefano. In estate la permanenza sull’Argentario si prolungava per tutta la stagione. Era un grande appassionato del palio marinaro e, invitato da tutti i sindaci che si sono succeduti

sul promontorio, ha sempre assistito alla spettacolare gara del 15 agosto, dal balcone dell’ufficio del primo cittadino. Non appena sentita la notizia, l’amministrazione comunale ha inviato le proprie condoglianze ai familiari del giornalista.

Renzo Wongher

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro