Quotidiani locali

Pedofilia, indagato l’organizzatore dei campus estivi di calcio 

L'uomo è stato accusato di detenzione di materiale pedopornografico e di violenza sessuale in relazione al contenuto di alcune immagini trovate nel computer

Un trentenne che organizzava campus estivi di football per ragazzi dai 7 ai 16 anni, è stato accusato di detenzione di materiale pedopornografico e di violenza sessuale in relazione al contenuto di alcune immagini. Le indagini sono state condotte dalla Guardia di finanza di Follonica. I campus, secondo quanto già emerso nel giugno scorso, sarebbero stati organizzati, a detta del trentenne, per selezionare giovani promesse per una società calcistica di serie A che però si era subito dichiarata estranea all' iniziativa e aveva affermato di non aver mai autorizzato l'uso del proprio marchio.

All'uomo, già allora, i militari avevano sequestrato supporti informatici e computer poi affidati a una perizia tecnica della polizia postale di Grosseto. Nei giorni scorsi i finanzieri, in seguito ad una perquisizione nella sua abitazione e nell'autovettura, hanno sequestro anche altro materiale: Vhs, cd, dvd e negativi di foto ritenuti utili alle indagini. L' indagato sarebbe stato trovato in possesso, tra l'altro, di alcune foto che ritraggono minori nudi probabilmente scattate proprio durante alcuni dei campus estivi.

Trova Cinema

Tutti i cinema »

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

In edicola

Sfoglia il Tirreno
e ascolta la musica con Deezer.3 Mesi a soli 19,99€

ATTIVA
ilmiolibro

Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.