Quotidiani locali

Dai mutui alle terme, attacco al sindaco

Semproniano, la minoranza critica le recenti dichiarazioni di Bellini

 SEMPRONIANO. La minoranza "Uniti per Semproniano" rimbecca il sindaco Bellini a proposito di alcune considerazioni dello stesso sindaco in chiusura di anno su questioni amministrative. E a Bellini, che dichiarava di non poter accendere altri mutui per il momento, la minoranza replica: «Per prima cosa, ci chiediamo cosa intenda il sindaco con la frase "quando, comunque, nel bilancio si farà chiarezza sui mutui". Noi non crediamo affatto che esista un problema di chiarezza rispetto ai mutui, ma riteniamo che qualcuno dovrebbe chiarire al sindaco che i mutui sono semplicemente lo strumento ordinario attraverso il quale una pubblica amministrazione riesce a realizzare opere pubbliche e che, pertanto, non è affatto sintomo di buona amministrazione l'affermazione del Bellini per la quale "solo quando i mutui che abbiamo in corso saranno estinti... potremo farne di nuovi per poter sistemare le scuole di Catabbio"».  «Rispetto ai problemi occupazionali, mentre quelli relativi all'azienda di Cortevecchia sono purtroppo reali - prosegue il gruppo - riteniamo sia grave il fatto di affiancare ai 30 licenziamenti di tale azienda la presunta perdita di 13 posti di lavoro per la chiusura di una cava (ci si riferisce probabilmente alla cava in località Ca' di Brizio, chiusa comunque ben prima del 2011); in quest'ultimo caso, infatti, si tratta di operai, in parte residenti nel Comune di Semproniano e in parte no, che fino ad alcuni anni fa avevano la sede principale di lavoro nella cava attualmente chiusa, mentre ad oggi continuano in gran parte a lavorare per lo stesso datore di lavoro, in una cava in località Pianetti di Montemerano».  Infine, su quella che viene definita "la grande speranza del comune, le terme", pur concordando sul fatto che una simile realizzazione rappresenterebbe senz'altro una opportunità per l'economia locale, il gruppo evidenzia che «sono trascorsi ben più dei 90 giorni previsti per l'esame delle osservazioni
e, comunque, l'enorme quantità di irregolarità nell'iter della variante per le terme, compiute dell'amministrazione comunale che ha voluto come sempre ignorare i suggerimenti dell'opposizione, renderà purtroppo molto improbabile la realizzazione del progetto in tempi brevi». F.B.

TrovaRistorante

a Grosseto Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro