Quotidiani locali

prima categoria 

Appena nato e già ambizioso È l’anno zero del Montelupo United

Il club frutto della fusione tra Usc e Progresso conta 550 atleti e 1.200 soci Domani il raduno degli amaranto agli ordini di mister Consigli

montelupo

Partirà ufficialmente domani l’avventura 2018/19 del Montelupo United Sc. È questo il nome della nuova società calcistica che sceglie il tradizionale colore amaranto per affrontare il campionato di Prima Categoria: si tratta della fusione dell’Usc Montelupo e dell’Asd Progresso Montelupo.

Il presidente è Massimiliano Borsini, il direttore sportiva Luca Della Scala e l’allenatore Fabio Consigli. Insieme le due società raccolgono 550 atleti, 150 tra dirigenti e tesserati, oltre 1.200 soci tra cui in stragrande maggioranza i genitori dei giovani calciatori.

Tre i campi da gestire, tra cui il Castellani con tanto di bar e pizzeria, una prima squadra in Prima categoria, due di calcio femminile, un settore calcio elite e un settore giovanile, si preannuncia una stagione molto movimentata per la truppa amaranto. La squadra, pronta per affrontare un campionato dove si punterà a una stagione senza patemi d’animo, sarà valutata proprio in questa fase di preparazione per poi tracciare un obiettivo ancora più chiaro. «Siamo di fronte a una nuova società e questo è un punto di partenza, l’anno zero. Sia ben chiaro però – sottolinea il tecnico Consigli – che questa piazza può e deve ambire a categorie ben superiori». La rosa che sta nascendo è molto attrezzata tecnicamente e conta su un gruppo totalmente rinnovato: Berti dall’Antella, Agnorelli dal Montespertoli, Cei, Pepe e due volti dalla Lastrigiana come Brandi e Melanotti per quanto riguarda il versante difensivo e in mezzo al campo. In attaccato ecco Agostini, ex Castelfranco, classe 1995, capace di superare nella scorsa stagione le 20 reti. Poi dal Ponzano ecco Calil e Cerboni dal Ponzano. Dal settore giovanile è stato aggregato in prima squadra Maniscalchi, Borsini, Messere, Parenti, Bulgarelli e Sarri. Dello zoccolo duro del Montelupo sono rimasti invece: Giannelli, Della Scala, Parrini, Razzo e Saitta. «La squadra è cambiata, noi dobbiamo pensare solo ed esclusivamente a fare un campionato al meglio delle nostre possibilità, giornata dopo giornata, senza pensare troppo in grande» conclude mister Consigli.

Il Montelupo United è stato inserito nel girone D della Prima categoria (prima giornata il 16 settembre) con Portoferraio, Butese, Calci, Capanne, Castiglioncello,

Colli Marittimi, Donoratico, Fornacette Casarosa, Geotermica, Laiatico, Massa Valpiana, Saline, San Miniato, Sanromanese, Volterrana. In Coppa gli amaranto sono stati inseriti nel mini-girone con Malmantile e Tavola (sfide il 2,9 e 19 settembre). —

G.B.

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro