Quotidiani locali

in casa empoli 

La coppia del gol sempre più vicina alla separazione

Il passaggio di Donnarumma al Brescia è a un passo, difficoltà nell’affare Krunic-Acquah col Toro. Tre giovani verso Arezzo

EMPOLI

È quasi come pensare di dividere Fedez e Chiara Ferragni. E chiunque ami il gossip o frequenti anche saltuariamente Instagram sa cosa significa... È un’ipotesi che fino a un mese fa sembrava puro fantacalcio ma che le imperscrutabili vie del mercato (tipo CR7 alla Juve...) stanno rendendo una realtà sempre più concreta.

Ovvero la coppia gol dell’Empoli che... scoppia, con Alfredo Donnarumma davvero a un passo dall’addio. Perché la corte del Brescia, col presidente Cellino in prima fila, è sempre più serrata e il contratto offerto al giocatore può trasformarsi da triennale in quadriennale, sempre a 300.000 euro. Difficile, insomma, dire di no a un’occasione del genere. Per la società, invece, la cifra offerta di 1,7 (milioni) deve diventare 2, ma davvero la sensazione è che la cessione sia a un passo - soprattutto dopo l’arrivo di La Gumina - e possa concretizzarsi da un giorno all’alto.

Ed è chiaro che non sarebbe, non sarà, un addio banale. Per quanto ha dato il giocatore nella passata stagione (cioè 23 reti) e per quella scintilla scoccata sul campo che ha permesso alla coppia formata da lui e da Ciccio Caputo di segnare più della metà (49 reti) delle 88 complessive che hanno accompagnato gli azzurri verso il paradiso. Una grande intesa, quella dei due bomber, che ha permesso loro di vivere (a livello realizzativo) la miglior stagione delle rispettive carriere. Ecco perché l’idea di separarli somiglia molto a un divorzio fra il rapper e la blogger più famosi d’Italia.

L’altro addio pesante, invece, dovrebbe essere quello di Rade Krunic, ma in questo caso la trattativa non ha avuto un’accelerazione, anzi ci sono intoppi non da poco. Nell’affare, infatti, l’Empoli avrebbe gradito come contropartita solo il ghanese Ebenezer Afriyie Acquah, che proprio il posto del bosniaco poteva prendere nel 4-3-1-2 griffato Aurelio Andreazzoli. Il giocatore, però, è in scadenza 2019 e già da tempo ha detto pubblicamente di voler fare un’esperienza nel calcio inglese. Senza lui di mezzo, però, l’affare si complica. Perché l’accordo economico non c’è e l’altro centrocampista che potrebbe entrare nella trattativa, Joel Obi è di piede mancino.

Esattamente come il brasiliano Gerson, giocatore che la Roma ha già deciso di dare agli azzurri per vivere una stagione da protagonista (peraltro con un tecnico, Andreazzoli, che lo ha già avuto nella Capitale) e che sembra orientato ad accettare la proposta dei direttori Accardi e Pecini. Manca solo che faccia lo stesso anche il padre, che cura gli interessi del ragazzo insieme all’agente Branchini, che dovrebbe essere atterrato ieri in Italia.

Ufficiale, invece, il passaggio di Alessandro Piu in prestito al Carpi. La stessa sorte toccherà presto a Picchi con la Cremonese. Tre giovani, invece, sono in procinto di passare in Serie C all’Arezzo dove ad attenderli c’è il tecnico Dal

Canto che li ha già guidati in Primavera. Si tratta del terzino Davide Zappella, di rientro dal Cuneo, del centrocampista Davide Buglio e dell’attaccante Andrea Zini. Tutti classe 1998. La Pistoiese, invece, vorrebbe il portiere Meli. —



TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro