Quotidiani locali

Altri titoli e imprese delle giovani portacolori dell’Asp

Le finali Uisp di Cattolica si chiudono in bellezza nonostante emozioni, infortuni e... culotte sbagliate

MONTELUPO. Si è conclusa la lunga rassegna di gare ai campionati nazionali di ginnastica artistica di Cattolica con nuove vittorie (e nuove protagoniste) targate Asp Montelupo.

È il caso Camilla Marrazzo di che ha dato il via alla seconda tornata di gare laureandosi campionessa nazionale di mini 4 junior e seconda a parallele con lo stesso punteggio della prima. La gara è poi proseguita e a scendere in campo è stata Mariaelena Distante (mini 4 junior 2007-08), che non ha commesso particolari errori, ma forse è rimasta un po' intimorita dall'ambiente giungendo 7ª in classifica generale di mini 4 Allieve.

Marta Paternò ha gareggiato per la mini 4 2005-06 e terminato la gara in maniera ordinata e pulita chiudendo nella classifica generale a pochi passi dal podio: 5° posto. Per le Senior hanno gareggiato Sara Meozzi e Camilla Mazzone, con la prima un po’ carente nell’esercizio a volteggio e la seconda fermata da una caduta a trave: 12° e 15° posto. Mazzone, però, ha portato a casa il bronzo a parallele.

Ed eccoci arrivati alla cronaca di una piccola grande ginnasta: la più piccola in verità di tutte le ammesse in casa Asp, Sarah Riccobono. Lei in mini prima 3 allieve 2008, con un tutore al braccio che gli ha impedito di poter eseguire liberamente tutti gli attrezzi, ha voluto esserci, con un sorriso smagliante, ed è arrivata seconda a trampolino e terza a pari merito a trave.

Nella mini 3 junior 2005-06 hanno gareggiato tutte atlete al loro esordio assoluto in una manifestazione a livello nazionale, e dopo averlo tanto sognato e temuto è arriva il loro momento: in campo con un po’ di ansia di troppo che gli ha fatto commettere qualche errore ma, in tutti i modi, senza mollare. Nella classifica del 2005 Sofia Paoli ha ottenuto un bellissimo 6° posto, Valentina De Rosa l’11ª. Nell’anno 2006, invece, è stata Siria Marcori ad avere il piazzamento migliore: 4°, ad un soffio dal podio, confermando il titolo di campionessa regionale a corpo libero, ne diventa anche campionessa nazionale. Ottimo lavoro anche per Anna Rofi 7ª, Carlotta Galli 15ª e Matilde Lensi 18ª ma che ha portato a casa il 3° posto ma con lo stesso punteggio della 2ª (più anziana di lei) a volteggio.

Inoltre Ludovica Del Duca, per l’anno 2007, è arrivata 14ª e l’amica Alice Squarci 6ª in generale, seconda a pari merito a trampolino e terza a trave: in sostanza il pieno di medaglie importanti.

Nella gara di specialità Giuditta Rossi era talmente concentrata da eseguire gli esercizi di gara con le culotte "sbagliate", a cui consegue una penalità salata. Ma nonostante questo intoppo è arrivata seconda a parallele e addirittura terza a trave, dove la penalità è stata applicata.

A concludere questa lunga kermesse di gare, dunque, un’altra favolosa vittoria: Alessia Gigli ha regalato momenti di gioia al pubblico e alle istruttrici dell’Asp, è lei l’ultima campionessa nazionale, che ha chiuso questa bella quanto impegnativa edizione dei campionati nazionali Uisp di ginnastica artistica. La solita Gigli ha ricevuto anche il bronzo a volteggio, argento a trave e corpo libero (a pari merito con la prima).

Non può concludersi se non con le parole piene di entusiasmo e di stima del presidente dell´Asp Montelupo, Elio Canzano, questa bella avventura straricca di soddisfazioni ai campionati nazionali di Cattolica 2018: «Vi ho seguito con la passione che sapete sempre trasmettere per la ginnastica durante tutta la fase dei nazionali di Cattolica, può sembrare banale farvi i complimenti – dice, rivolto alle sue giovani portacolori – ma vi assicuro che non è così, ho visto in questi anni una squadra che quotidianamente dà il proprio impegno per la crescita di tutte le atlete e della nostra associazione. Il mio

vuole essere un momento di condivisione con tutte voi che va oltre i risultati importanti raggiunti in tutta la stagione, ma pensare sempre di più quanto mi avete insegnato a continuare un lavoro che guarda a far crescere tutto questo movimento della ginnastica artistica.... grazie».

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro