Quotidiani locali

L’invasione dei mille accende i palazzetti tra sport e solidarietà

Si è chiusa a Cerreto la kermesse dell’Uisp: in 2.100 sugli spalti  applaudono gli atleti di 33 società, il ricavato va a una onlus

EMPOLI. Si è chiusa a Cerreto Guidi, l'edizione 2018 del Giocagin, kermesse organizzata dal comitato Uisp Empoli-Valdelsa, con sei tappe in altrettanti palazzetti dello sport (gli altri sono stati Empoli, Sovigliana, Castelfiorentino, Baccaiano, Montelupo Fiorentino).

Nell'arco delle sei tappe, sulle tribune si sono alternati quasi 2100 spettatori, più di 1100 atleti e ben 33 società sportive della zona, che hanno potuto esibirsi mostrando tante eccellenze, dalla danza alla ginnastica artistica, attraversando un ampio raggio di possibilità a dimostrazione dell'importante fermento sportivo che questo territorio vive.

«Il primo ringraziamento - sottolineano gli organizzatori - va alle tantissime persone che hanno permesso la realizzazione del Giocagin, a partire dagli operatori della Uisp, all’organizzatrice degli eventi per il comitato Lara Ciampelli, e ai tanti volontari delle associazioni sportive. Grazie anche alle speaker di Radio Lady, che hanno presentato tutti gli eventi e a Foto Diaframma, che come ogni anno ha documentato fotograficamente tutte le tappe della kermesse».

Una manifestazione, il Giocagin, che, in attesa del prossimo anno, lascia dietro di sé una inconfondibile scia di colori, entusiasmo, costumi e tanto divertimento per tutte le età: dai bambini alle prime armi fino al “signore degli anelli” Vittorio Valvo, che a 79 anni continua ad esibirsi e a dare spettacolo.

Tutto questo, senza dimenticare l'intento principale del Giocagin, la beneficenza.

Il ricavato dei biglietti di ingresso servirà infatti per sostenere la onlus Terre des Hommes, impegnata in progetti rivolti ai bambini siriani in fuga dalla guerra.

In particolare, Uisp, finanzierà l'attività dell'associazione nel campo profughi di Arsal in Libano, che ospita circa 60.000 rifugiati siriani, contribuendo all'acquisto di un secondo ludobus, che permetterà a Terre des Hommes di

raggiungere anche i bambini delle aree più remote garantendo loro il diritto al gioco e all’infanzia.

Per questo, Giocagin 2018 gode della medaglia del presidente della Repubblica e dei patrocini della presidenza del consiglio e del ministero del lavoro e politiche sociali.

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro