Quotidiani locali

Canottieri in festa con una nuova... Zanzara

La società più antica d’Italia (157 anni) ha ricevuto la barca in dono da un paesano che vive negli Usa

LIMITE SULL’ARNO. La tradizionale prima uscita delle imbarcazioni si è trasformata – come sempre – in una grande festa, tra dolci, applausi, colpi di remi e... una zanzara.

La Canottieri Limite, società più antica d’Italia in questo sport, ha inaugurato il suo 157º anno di attività, con la regia del presidente Filippo Busoni, con l’uscita in barca sull’Arno, il consueto brindisi e il pranzo sociale nella sede della Mollauia, nel corso del quale sono stati premiati gli atleti che si sono distinti per i risultati conseguiti nel 2017.

Tra le imbarcazioni anche quella delle Astro Dragon Ladies (le donne operate di tumore al seno che praticano un tipo di canottaggio particolare, con la pagaia, per favorire la riabilitazione e migliorare la funzionalità degli arti superiori), con a bordo la Befana, che ha distribuito delizie a tutti i bambini presenti.

Ma stavolta c’è stata anche una festa nella festa: l’inaugurazione di una nuova barca, donata alla società da Valerio Viti, 42 anni, limitese, che da molti
anni vive negli Stati Uniti, ma che è rimasto legato a doppio filo al suo paese e alla Canottieri.

La nuova imbarcazione è stata “battezzata” con il nome di Zanzara, che era il soprannome con cui a Limite era conosciuto Enzo, padre di Valerio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro