Quotidiani locali

Insieme ma... a distanza L’impresa dei fratelli del gol

Davide e Luca Camilletti giocano rispettivamente con Ferruzza e Botteghe e sono riusciti ad andare a bersaglio in contemporanea su due campi diversi

FUCECCHIO. Qualcuno dice che due fratelli siano un’anima sola che vive in due corpi. Beh, una visione un po’ romantica e fantasiosa ma forse con un fondo di verità. Chissà, certo è che sabato scorso sui campi del calcio Uisp è accaduto qualcosa di magico, una coincidenza che ha quasi il sapore della favola. Protagonisti due fratelli, per l’appunto, e nello specifico i fratelli Davide e Luca Camilletti, che sono riusciti nell’impresa di segnare con 2 squadre diverse, in 2 partite diverse ma quasi in contemporanea. E di permettere ai loro team di portare a casa la vittoria.

Fucecchiesi doc Davide e Luca sono i protagonisti dell’ultima giornata del campionato di serie A1. Entrambi sabato pomeriggio si trovavano in campo per giocare la loro partita. Davide, il più grande dei due, classe 1988 con la sua Ferruzza era in campo a Corazzano. Luca invece con la maglia del Le Botteghe era a Stabbia per giocare l’importante sfida salvezza contro Le Cerbaie. I due, tra l’altro contradaioli di Botteghe, sono molto conosciuti nel calcio amatoriale. Davide è un terzino che ormai da quasi 8 anni milita nei bianconeri di Parentini. Può giocare su entrambe le fasce ed è veloce. Luca, invece, classe 1991 è un giocatore più offensivo. Gioca da esterno o da trequartista e ha un ottimo mancino. I due quest’anno si erano anche riuniti ad inizio stagione. Luca infatti aveva deciso di andare a giocare con il fratello nella Ferruzza. Poi però il richiamo del Le Botteghe è stato troppo forte e così è tornato nella squadra che lo scorso anno, con 11 gol ha trascinato alla promozione.

Sabato, poco prima delle 15.30 entrambi hanno gioito e fatto gioire i loro compagni. E lo hanno fatto segnando un gol praticamente nello stesso momento, nel secondo tempo delle loro rispettive partite. Davide, che ha il vizio del gol nonostante giochi in posizione più arretrata del fratello, poco dopo l’inizio della ripresa si è avventato su un cross dalla destra e ha battuto il portiere del Corazzano realizzando il gol del momentaneo 2-1 che ha permesso alla sua squadra di vincere, alla fine dei giochi 3-2, sulla compagine sanminiatese. Luca invece, con freddezza e precisione, è riuscito a trasformare proprio negli stessi minuti un calcio di rigore concesso dall’arbitro a Botteghe. Un gol importantissimo che ha permesso alla sua squadra di battere Le Cerbaie e di aggiudicarsi un’importantissima sfida salvezza.

Due gol decisivi che hanno fatto esplodere la festa dei compagni di squadra e che hanno regalato loro un pomeriggio indimenticabile. Quest’anno, almeno nella regular season, non si troveranno l’uno di fronte all’altro perché le loro squadre sono
impegnate in due gironi diversi del campionato di A1. Non saranno avversari insomma, ma, in un certo senso continueranno a giocare e a segnare insieme a distanza, per due squadre diverse, Ferruzza e Botteghe. Fucecchio ha trovato i suoi fratelli del gol.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista