Quotidiani locali

Sgalambro non sbaglia una mossa

Fra i protagonisti del weekend anche Delfino, Di Canio, Niccolai, Masti e Plaku

1Roberto Delfino (Valdorme). Un passato nella Roma un presente radioso nel Valdorme.

2Michele Smaldore (Ybpd United). Sulla destra fa valere la sua legge. Autentico dominatore.

3Daniele Scannerini (Bassa 2001). L’uomo in più del Bassa nell’autentica impresa contro Le Cerbaie.

5Andrea Di Canio (4 Mori). Si inserisce con i tempi giusti. Il suo gol ha il sapore della salvezza.

4Maicol Denti (Bacc). È il simbolo del grande cuore Bacc. In 8 contro dieci la Casa Culturale trova il pareggio col suo gol.

6Edoardo Sgalambro (Cortenuova). Agisce come raccordo tra attacco e centrocampo, tatticamente perfetto.

8Alessio Niccolai (Capraia). Delizia tutti con la specialità della casa: la punizione imparabile.

7Luis Antonio Di Paola (Castelfiorentino). Si avventa come un falco sul pallone, gol di rapina che vale oro.

10Stefano Magnolfi (Piaggione). Lui e il gol sono una cosa sola. Ne segna 3 e si porta a casa il pallone.

9Cassio Masti (San Pancrazio). La legge di Cassio.

Quando è in campo segna. Questa volta ne fa due.

11Geraldo Plaku (Le Colline). Doppietta strepitosa, Le Colline sono sempre più in alto.

Allenatore Sascia Senesi (Valdorme). Ha aspettato tanto per la prima vittoria adesso può godersela. La salvezza non è utopia.

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro