Ipotesi di chiusura della stazione ferroviaria di Porta al Prato, le amministrazioni comunali di Lastra a Signa e Montelupo hanno incontrato l’assessore regionale Ceccarelli

2016-08-24

Aperto un tavolo di trattativa per trovare possibili soluzioni all'eventuale diminuzione dei treni sulla linea ferroviaria che interessa i due Comuni

Ieri presso la direzione mobilità della Regione Toscana si è tenuto l'incontro fra l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli, il sindaco e il vicesindaco di Lastra a Signa Angela Bagni e Leonardo Cappellini, il vicesindaco e l'assessore alla mobilità di Montelupo Lorenzo Nesi e Andrea Salvadori. L'incontro è stato richiesto dalle due amministrazioni comunali a seguito di alcuni articoli apparsi sulla stampa in merito all'ipotesi di chiusura della stazione fiorentina di Porta al Prato, ipotesi che comporterebbe la diminuzione dei treni in passaggio dalle stazioni dei due comuni. 'L'assessore e i funzionari regionali ci hanno ascoltati e si sono resi disponibili a dialogare con noi sulle possibili soluzioni da trovare insieme in vista della chiusura di Porta al Prato - ha spiegato il sindaco Angela Bagni-. In questo momento siamo in una fase interlocutoria e abbiamo aperto un tavolo di trattativa per trovare alternative all'eventuale diminuzione di treni sulla linea. Abbiamo inoltre evidenziato a Ceccarelli - ha proseguito il sindaco- come, per quanto riguarda la fermata ferroviaria di Lastra a Signa, i numeri sempre crescenti di frequentazione della nostra stazione con una media attuale di 800 passeggeri nei giorni feriali e con punte stagionali di 1000 (fra chi sale e chi scende), con un'utenza prevalentemente giovane e anche di stampo turistico, confermino l'alto utilizzo dell'infrastruttura che ha sicuramente influito positivamente sulla mobilità sostenibile e sul traffico del nostro Comune e dei territori limitrofi, compreso il polo industriale di Scandicci'.
'L'attrattività della stazione ferroviaria di Montelupo Capraia - ha commentato il vicesindaco di Montelupo Lorenzo Nesi- è in costante aumento anche grazie al capiente e gratuito parcheggio scambiatore funzionale alla multimodalità metropolitana e all'essere posta sulla ciclopista dell'Arno. Confidiamo che l'ipotesi di soppressione della stazione di Porta al Prato si trasformi in un'opportunità per l'ottimizzazione complessiva dei collegamenti ferroviari verso Firenze ed Empoli, colmando anche alcuni vuoti di orario'.

mparrini - 2016-08-24

Il contenuto e’ stato pubblicato da Comune di Lastra a Signa in data 24 August 2016. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 24 August 2016 11:48:16 UTC.

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro