#BuonePraticheNetwork, in Palazzo Vecchio la premiazione del concorso per amministratori locali

03/03/2017

Tra i promotori del progetto l'assessore Del Re, menzione speciale all'assessore Vannucci per le palestre all'aperto

Innovazione, protezione civile, welfare e immigrazione, ma anche cultura e governo del territorio. Sono i temi sui quali sono state premiate le buone pratiche dei comuni toscani nell'ambito del concorso #BuonePraticheNetwork. La cerimonia si è svolta oggi nella Sala d'Arme di Palazzo Vecchio, in occasione dell'assemblea regionale Anci, alla presenza dell'assessore allo Sviluppo economico Cecilia del Re, tra i promotori dell'iniziativa.
'Fare rete, guardare al di là dei propri confini, trarre ispirazione dalle idee che gli amministratori hanno realizzato nei propri Comuni - ha spiegato Del Re - sono le finalità con le quali è nato questo progetto: una vetrina aperta a tutti coloro che volessero condividere un buon esempio di pratica amministrativa attuata nel proprio territorio. Al concorso hanno partecipato 61 comuni per un totale di 48 pratiche presentate, a dimostrare l'impegno quotidiano nella cura dei propri territori e comunità'.
Queste le sei buone pratiche vincitrici: per la categoria Governo del territorio, il progetto 'Conto anch'io' del Comune di Campi Bisenzio (FI), per la categoria Innovazione il progetto 'Bike to work - al lavoro in bicicletta' del Comune di Massarosa (MS), per la categoria Immigrazione il progetto 'Cittadini possibili' del Comune di San Giuliano Terme, per la categoria Protezione civile il progetto 'Sintonizzati sulla sicurezza' del Comune di Livorno, per la categoria Cultura il progetto 'Il tempo del sale' del Comune di Casale Marittimo (PI), per la categoria Welfare il progetto 'WIN: Welfare d'Iniziativa, vincere insieme' dell'Unione dei Comuni del Circondario Empolese Valdelsa (FI).
Assegnate anche le menzioni speciali alle buone pratiche che, per ciascuna categoria, hanno totalizzato il punteggio più alto sul criterio originalità/creatività: Tandem, Comune di Pelago (immigrazione), A scuola di protezione civile, Comuni di Agliana e Montale (protezione civile), Il Multisala naturale, Comuni di Poggibonsi, Collevaldelsa, Certaldo (cultura), Uso e riuso, Comune di San Piero e Scarperia (governo del territorio), Stelle tra le mense scolastiche, Comune di San Casciano Val di Pesa - Palestre all'aperto, Comune di Firenze (Welfare, ex aequo), Orange Button, Comune di Pontedera - Capannori connessa, Comune di Capannori (Innovazione, ex aequo).
'Un riconoscimento che ci rende orgogliosi - ha detto Vannucci - Ci siamo ispirati ai Paesi anglosassoni e dopo mesi di lavoro siamo riusciti a realizzare un progetto al quale tengo molto. Accanto alle istituzioni strutturate e agli sport blasonati vogliamo valorizzare l'attività fisica diffusa, di strada, all'aria aperta. Il nostro obiettivo è quello di favorire il movimento fisico in ogni luogo della città, per ogni fascia della popolazione e in ogni momento della giornata. Anche in luoghi non strettamente destinati all'attività sportiva. Lo sport è un diritto, con questo progetto lo abbiamo portato in strada mettendolo a disposizione dei fiorentini'. (sc)

Il contenuto e’ stato pubblicato da Comune di Firenze in data 03 marzo 2017. La fonte e’ unica responsabile dei contenuti.
Distribuito da Public, inalterato e non modificato, in data 03 marzo 2017 17:13:37 UTC.

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro