Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Nuovo look in centro, via ai lavori da 250.000 euro

Il rendering di piazza del Popolo a Empoli

Empoli: il cantiere sarà fermato durante le festività natalizie per poi riprendere a gennaio. Barnini: "In futuro possibile pedonalizzazione di piazza del Popolo"

EMPOLI.  «Non ci fermiamo, anzi rilanciamo. Dopo piazza XXIV Luglio, completamente rifatta, dopo aver cambiato il volto di Piazza della Vittoria e restaurato il monumento, dopo aver dato un nuovo ingresso alla città con Piazza della Stazione, dopo aver reso più vivibile piazza Don Minzoni, adesso sono pronti oltre 8 milioni per una vera e propria rivoluzione. Abbiamo progettato la ristrutturazione dell'ospedale vecchio, dell'ex Sert, di piazza del Popolo, della Biblioteca, di Via Leonardo da ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

EMPOLI.  «Non ci fermiamo, anzi rilanciamo. Dopo piazza XXIV Luglio, completamente rifatta, dopo aver cambiato il volto di Piazza della Vittoria e restaurato il monumento, dopo aver dato un nuovo ingresso alla città con Piazza della Stazione, dopo aver reso più vivibile piazza Don Minzoni, adesso sono pronti oltre 8 milioni per una vera e propria rivoluzione. Abbiamo progettato la ristrutturazione dell'ospedale vecchio, dell'ex Sert, di piazza del Popolo, della Biblioteca, di Via Leonardo da Vinci portando a casa milioni di euro tra finanziamenti regionali ed europei. Aprirà a breve il cantiere di Piazza del Popolo e tutti i lavori di ristrutturazione degli immobili del centro si concluderanno entro il 2021».

Così la sindaca di Empoli Brenda Barnini a un gruppo di commercianti, imprenditori e professionisti che ha le proprie attività su Piazza del Popolo, il primo ‘spazio aperto’ che sarà interessato da lavori di riqualificazione nell’ambito del più ampio progetto ‘Hope’, il piano di innovazione urbana, che toccherà edifici pubblici e luoghi del centro storico. 
Ieri sera, nella sala del consiglio comunale, Barnini ha illustrato insieme ai tecnici comunali le modalità e il crono programma dei lavori di riqualificazione di Piazza del Popolo, Via dei Neri e Via Ridolfi.
Un intervento da 250.000 euro, interamente investiti dal Comune di Empoli.
 
MILIONI. «Hope in totale è un intervento da poco più di 8 milioni di euro – ha spiegato ancora Brenda Barnini –, per il qualche il Comune riceve finanziamenti dal fondo europeo, attraverso Regione Toscana, per 4 milioni e ottocentomila euro, a cui si aggiungono poco più di 3.300.000 euro del Comune di Empoli». 
 
HOPE. Nella sua totalità HOPE prevede dunque 860.000 euro per gli spazi aperti, 250.000 di finanziamento e il resto dal Comune e interessa Piazza XXIV Luglio (già realizzata per 270.000 euro), Largo della Resistenza, Via Leonardo Da Vinci, il cortile della Biblioteca e Piazza del Popolo con Via dei Neri e un tratto di Via Ridolfi. Si sta aspettando la consegna dei lavori. Il prossimo intervento sarà quello di Piazza del Popolo-Via dei Neri-Via Ridolfi per 250.000 euro. Il progetto ex Ser.T vale 2.900.000 euro, di cui 2.150.000 finanziati; ex Ospedale 2.500.000 di euro di cui 1.270.000 arrivano da Regione-Fondo Europeo. Per questi due edifici si stanno terminando i progetti esecutivi, entro le prossime settimane saranno ultimati e poi si procederà alla gara; i lavori inizieranno nel corso del 2019.  Per quanto riguarda la palazzina su Via Ridolfi dell’ex convitto-Torre dei Righi entro il 2019 sarà fatta la gara per la progettazione: valore stimato 1,8 milioni per 1.100.000 di finanziamento. 
 
ANCORA PARCHEGGIO. «I primi lavori saranno in Piazza del Popolo, Via Ridolfi e Via dei Neri. Una riqualificazione che cambierà il volto a questa area – spiega Brenda Barnini – ma sicuramente la piazza resterà anche ad uso di parcheggio a servizio dei residenti e dei visitatori del centro di Empoli e delle sue attività, oltre che del palazzo comunale. Potremo parlare di una destinazione diversa solo quando sarà trovata un’alternativa efficace ai posti auto e solo quando tutti i lavori saranno finiti. Il progetto della piazza è stato pensato per, eventualmente un giorno, trasformarla in area pedonalizzata. Ma non è questo il momento per aprire un dibattito del genere. Per i prossimi tre anni sicuramente resterà così com’è, ma molto più bella e riqualificata».
 
I lavori fra Via Ridolfi, Via dei Neri e Piazza del Popolo saranno divisi in due periodi: prima del periodo natalizio e dopo le festività. 
«Un modo per non intralciare le varie attività in un mese, quello di dicembre, con anche gli inizi di gennaio, molto importante per il commercio del centro storico – ha proseguito il sindaco -». 
 
LA PIAZZA. Piazza del Popolo avrà 28 stalli per le auto con regolamentazione a parcometro (uno in meno degli attuali), 3 stalli per carico e scarico (uno in più degli attuali, di cui uno molto ampio), 2 stalli per disabili (stesso numero degli attuali), 2 stalli riservati all’amministrazione comunale (uno in meno degli attuali), 11 stalli per motocicli e 40 stalli per biciclette organizzati in rastrelliere. Saranno inserite cinque alberature sul lato di Via dei Neri con sedute. La piazza sarà ‘osservata’ da telecamere di videosorveglianza che vengono già installate in questi giorni. 
 
I lavori si sviluppano sul tratto di Via Ridolfi che va dall’inizio della piazza fino a alla palazzina dell’ex Convitto. La strada sarà lastricata con pietra di tipo ‘colombino’. Andranno avanti da Ottobre a fine novembre. Poi sarà fatto lo stesso tipo di intervento in Via dei Neri, dopo l’Epifania, nel tratto da Via di Santo Stefano all’incrocio con Via Ridolfi. Quindi sarà sistemata Piazza del Popolo, entro il mese di aprile, che al suo interno avrà un conglomerato bituminoso simile a quello di Piazza XXIV Luglio. Il cantiere permetterà a tutta l’area di rifare i vari allacciamenti ai servizi e nuove canalizzazioni per le fognature.
 
TEMPISTICA. Da lunedì 8 ottobre entro il 30 novembre intervento su Via Ridolfi: l’area cantiere sarà sempre sul lato della piazza che guarda questa strada. È prevista la demolizione dell’aiuola in cemento e la realizzazione della pavimentazione con sostituzione delle caditoie stradali esistenti. La viabilità resterà identica a quella attuale. Nella seconda fase, il tratto di Via Ridolfi di fronte alla Torre dei Righi, è previsto l’inversione del senso di marcia di Via Ridolfi nel tratto compreso tra Piazza del Popolo e Via Giuseppe del Papa con uscita del traffico su Via Roma. Dopo la lunga pausa di dicembre e inizio gennaio, da lunedì 7 gennaio il via alla seconda fase il cui termine è previsto l’8 marzo: il secondo e ultimo tratto di Via dei Neri sarà lastricato. In questo periodo è prevista l’inversione del senso di marcia di via Ridolfi nel tratto compreso tra Via Cavour e Via Giuseppe del Papa.  Da lunedì 11 marzo sarà effettuato l’intervento su Piazza del Popolo con pavimentazione davanti al supermercato Marzi&Fulignati col ripristino del senso di marcia normale su via Ridolfi. Il termine previsto è il 5 aprile. Quindi si penserà all’interno della piazza: alberature, sostituzione caditoie, scarifiche dell’attuale asfalto e stesa di conglomerato bituminoso colorato ed esfoliato. A fine aprile sarà tutto terminato.