Quotidiani locali

Vai alla pagina su Toscana economia
Videoteca si arrende ai colossi chiude un film lungo... 33 anni
commercio 

Videoteca si arrende ai colossi chiude un film lungo... 33 anni

Lo storico negozio Videocenter di Empoli abbassa la saracinesca per sempre: «Pay tv, commercio on line e Netflix hanno cambiato il mercato»

EMPOLI. La faccia un po’ impolverata di Robert De Niro fa compagnia a quella sbiadita di Meryl Streep. Sopra di loro c’è Leonardo Di Caprio in giacca e cravatta pronto a tentare la scalata a Wall Street. Più avanti la principessa Elsa di Frozen sembra cercare con lo sguardo gli Avatar di Peter Jackson. Sono lì tutti insieme, disposti negli scaffali o ammassati in lunghe pile.

Tanti tantissimi dvd che i clienti affezionati provano ad accaparrarsi a prezzo speciale prima che il Videocenter di viale Petrarca a Empoli chiuda per sempre. Già lo storico videonoleggio, dopo 33 anni di attività, tra pochi giorni abbasserà definitivamente la saracinesca.

L’ultima videoteca empolese, mentre ne restano alcune nei comuni limitrofi ma non in città. Insieme a lei spariranno anche i ricordi di tutti coloro che sono passati da lì, semplicemente per noleggiare un film, o che sedendosi davanti alla tv per vedere una cassetta o un cd hanno passato momenti indimenticabili della loro vita. L’avventura del Videocenter era iniziata nel lontano 1985. Il boom dei videoregistratori e delle videocassette aveva spinto tanti a buttarsi in questo nuovo tipo di attività.

Lo aveva fatto anche Lucia Testaferrata, creando un negozio di grande successo. È stata lei a portare avanti l’attività nel periodo del boom fino al 2012 quando poi è subentrato il cugino Andrea Cintelli che ha gestito il negozio fino ad oggi. «Purtroppo il mercato è decisamente cambiato – racconta Andrea – fino a due–tre anni fa, nonostante le difficoltà per il boom dello streaming su Internet e delle pay tv continuavamo a tenere botta. Poi l’avvento dell’on demand e soprattutto di Netflix ci hanno dato la mazzata finale».

Mentre lo racconta i clienti provano ad accaparrarsi gli ultimi titoli rimasti e venduti a solo 1 euro. C’è chi cerca Il discorso del Re, chi il dvd di Jumanji. «In più a complicare le cose ci si è messa anche l’esplosione del commercio on line – racconta ancora Andrea – l’arrivo di Amazon ha stravolto il mercato».

Anche per qualcuno il piacere di prendere un 6 dvd a noleggio è un piacere al quale non si può rinunciare. «I dvd più venduti? Beh negli ultimi anni sicuramente un titolo che è andato benissimo è Quasi Amici, poi ovviamente tutti i film di Checco Zalone che ti strappano sempre una risata». Ora però più che delle risate è tempo delle lacrime di addio. E mentre i capolavori

del grande schermo vengono spolverati dai cinefili, fanno bella mostra di sé le targhe celebrative consegnate in passato dalle case di distribuzione per le ingenti vendite di dvd. Un finale amaro, per un bellissimo film, tutto empolese, durato oltre 30 anni. 


 

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro