Quotidiani locali

il lutto 

Domani l’autopsia sul quarantenne trovato morto in casa

FUCECCHIOÈ in programma per domani l’autopsia sulla salma di Manuel Pro, il quarantenne trovato morto nella sua casa di Fucecchio. L’esame si svolgerà all’istituto di medicina legale di Firenze, poi...

FUCECCHIO

È in programma per domani l’autopsia sulla salma di Manuel Pro, il quarantenne trovato morto nella sua casa di Fucecchio. L’esame si svolgerà all’istituto di medicina legale di Firenze, poi la famiglia potrà fissare la data dei funerali.

Una morte, quella del dipendente della conceria Nuti Ivo di Santa croce sull’Arno, che ha destato profonda commozione sia a Fucecchio che nella vicina cittadina conciaria in provincia di Pisa. Pro era molto conosciuto nel Comprensorio del cuoio, era padre di due figli e viveva da solo in via Castruccio, nel centro storico fucecchhiese.

Aveva 43 anni, e non 42 come emerso in un primo momento. Secondo quanto spiegato dai carabinieri, che indagano su questo decesso, sarebbe morto nella sera di giovedì, ma è stato trovato solo venerdì dopo le 19, quando i vigili del fuoco e i militari dell’Arma hanno fatto irruzione nel suo appartamento, trovandolo steso senza vita sul pavimento della cucina.

L’allarme era scattato qualche ora prima. I familiari erano preoccupati perché non rispondeva al telefono e perché a casa sembrava non esserci nessuno. A quel punto è scattata la telefonata ai soccorsi che hanno portato al ritrovamento del cadavere.

Ora si attendono i riscontri dell’autopsia per capire quale sia stata la causa del decesso. Ma anche per porre fine ai tanti dubbi che stanno

serpeggiando a Fucecchio da quando si è diffusa la notizia della morte del quarantenne. Secondo quanto appreso, ci sarebbe un malore improvviso all’origine di questa tragedia, preceduto da alcuni giorni in cui pro aveva accusato febbre che stava curando come una semplice influenza. —

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro