Quotidiani locali

gemellaggio con Kanramachi 

Giapponesi alla scoperta della terra di Boccaccio

CERTALDOArrivati a Certaldo e accolti dal sindaco Giacomo Cucini i diciotto giovani provenienti da Kanramachi ospiti dei loro coetanei certaldesi, in nove famiglie, fino a mercoledì. I giovani, con 4...

CERTALDO

Arrivati a Certaldo e accolti dal sindaco Giacomo Cucini i diciotto giovani provenienti da Kanramachi ospiti dei loro coetanei certaldesi, in nove famiglie, fino a mercoledì. I giovani, con 4 accompagnatori guidati dal capo delegazione Tsutomu Matsui, sono stati ricevuti nel salone della Casa di Boccaccio. Col sindaco, il vicesindaco Francesco Dei, l’assessora Clara Conforti, il presidente dell’Associazione per gli scambi interculturali Lido Orsi. Dall’inizio del gemellaggio avvenuto nel 1983, sono state 10 le delegazioni di giovani certaldesi che si sono recate in Giappone e 17 quelle di giapponesi che sono venuti a Certaldo. «Il gemellaggio con Kanramachi è una tradizione consolidata e sono certo andrà avanti in futuro con ogni nuova amministrazione, perché c’è un legame saldo e diffuso tra le due popolazioni

– ha detto Cucini – si è creata una vera amicizia, che negli anni ha affiancato allo scambio dei cittadini quello delle attività culturali e dei prodotti enogastronomici. Centinaia di giovani certaldesi hanno avuto questa opportunità, di conoscere bene una cultura così lontana». —

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro