Quotidiani locali

allarme microcriminalità 

Raffica di furti in bar e negozi, un colpo anche nel borgo

Il sospetto è che l’autore possa essere quello che nei giorni scorsi ha razziato alcune attività  nella parte bassa di Certaldo

CERTALDO. Non si placano i furti legati alle attività commerciali a Certaldo. Dopo una pasticceria e due bar nella parte bassa del paese, nei giorni scorsi è toccato anche al Bar Boccaccio del borgo alto ricevere la visita dei ladri. Il bottino stimato si aggira attorno ai trecento euro. Qualcuno si è introdotto forzando una finestra che dà sul retro, via Valdracca, dirigendosi alla cassa.

Una volta sottratto il fondo cassa, sono state anche rubate, in un apposito contenitore, le mance che clienti e turisti lasciano ai camerieri e ai dipendenti del bar. Non si registrano danneggiamenti materiali al bar ma resta una grande amarezza per aver subito un furto per poche centinaia di euro.

Una scoperta, quella del colpo, che è avvenuta la mattina quando la storica attività del borgo medievale si accingeva ad aprire. La firma del furto, secondo le prime verifiche, lascia poco spazio ai sospetti e porterebbe all'autore dei furti che hanno interessato nei giorni scorsi la parte bassa del paese.

Per questo, sia tra i residenti che gli esercenti, è partito un monitoraggio di movimenti e persone in modo da aiutare così anche il lavoro delle forze dell'ordine.

Nel frattempo i commercianti rinnovano l'appello alle forze dell’ordine affinchè si possa intervenire per mettere la parola

fine a una serie di furti che stanno gradualmente interessando tutto il paese. L'ultimo invito, in ordine temporale, era arrivato da Edoardo Franceschi, figlio del pasticcere Giampiero che nelle scorse settimane ha subito un furto in pieno centro nel pomeriggio. —

G.B..

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro