Quotidiani locali

cerreto guidi 

Profughi impegnati nella cura di un orto

CERRETO GUIDIA Cerreto Guidi gli ospiti del Centro accoglienza straordinaria, in via di Toiano, si sono attivati nella cura del giardino che è stato adibito ad orto.Una volta acquistati gli strumenti...

CERRETO GUIDI

A Cerreto Guidi gli ospiti del Centro accoglienza straordinaria, in via di Toiano, si sono attivati nella cura del giardino che è stato adibito ad orto.Una volta acquistati gli strumenti necessari, alcuni dei giovani migranti si sono occupati volontariamente della cura dell’orto, del taglio dell’erba e della potatura degli ulivi.

Quello in via di Toiano, è uno dei 2 Cas presenti sul territorio di Cerreto Guidi (l’altro si trova a Bassa). Entrambi sono gestiti dalla Misericordia di Cerreto Guidi che provvede alla parte sanitaria/amministrativa e dalla cooperativa La Giostra incaricata di fornire le figure professionali (assistente sociale, mediatore linguistico/culturale) che seguano i ragazzi nelle attività di integrazione e in quelle sociali sia all’interno dei centri che sul territorio. I ragazzi presenti nei 2 Cas provengono da Nigeria, Costa d’Avorio, Gambia, Senegal, Mali, Bangladesh, Burkina Faso e Camerun.

Il lavoro svolto dai migranti del Cas di Cerreto Guidi va nel solco di quanto già accaduto sul territorio, dove in passato sono stati diversi i richiedenti asilo che hanno partecipato a “Mi prendo cura del mio paese”, un progetto a carattere sperimentale

voluto dall’amministrazione comunale, che ha visto i volontari coinvolti, adoperarsi in piccole ma importanti manutenzioni di panchine, cestini, aiuole pubbliche oltre che nella pulizia dei rifiuti abbandonati e più in generale nella buona conservazione dell’arredo urbano. —

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro