Quotidiani locali

rievocazione storica 

Festa della battitura oggi Montespertoli celebra il suo grano

Stamani l’aratura dei campi, alle 17 il clou con la trebbia mossa dalla macchina a vapore In programma anche musica, mercatino ed esposizioni

MONTESPERTOLI. Giornata clou delle iniziative organizzate a Montespertoli per celebrare uno dei suoi beni d’eccellenza: il grano antico autoctono. Musica, danze e spettacoli vari faranno da corollario all’evento principale delle Veglie sull’aia dei Lecci, la “Rievocazione storica della Battitura, a cura dell’associazione Gruppo 900 in collaborazione con l’associazione Grani antichi di Montespertoli e Gruppo trattori d’epoca, che si terrà oggi alle 17 al centro culturale in via Lucardese 74. Sarà l’occasione per valorizzare e rilanciare ancora una volta un prodotto della terra scomparso con l’avvento della produzione di massa e riscoperto otto anni fa grazie alla volontà di un gruppo di agricoltori del territorio, unito dalla condivisione del medesimo obiettivo: produrre un pane più salutare di quelli attualmente in circolazione, preservando la biodiversità e riscoprendo il celebre “pane di Montespertoli”, apprezzato e diffuso in particolare intorno alla metà del’ 900. Oggi saranno prodotti tra i due e i tre quintali di grano, con cui i produttori dell’associazione dei grani antichi faranno il pane.

La rievocazione durerà l'intera giornata: stamani dalle 8.30 alle 10.30, ci sarà l'aratura dei campi, mentre dalle 17 si procederà con la battitura, con la trebbia mossa dalla macchina a vapore. Ci sarà anche un'esposizione di trattori e un mercatino di prodotti tipici. La sera la cena della battitura, che ricalca la tradizione contadina. «L'aia della battitura - racconta Luigi Manetti, del Gruppo '900 - era un evento di comunità

e questo deve essere lo spirito: un momento di divertimento ma anche di fatica e impegno per la raccolta. Con l'alzapaglia, la trebbia, e i trattori antichi guidati da un gruppo di trattoristi che faranno l'aratura del terreno. Tutti indosseranno i costumi d'epoca, del 1930 circa». —

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro