Quotidiani locali

Ritrovato a Empoli il prezioso violino rubato

Lo strumento risale al XVIII secolo ed è attribuito al maestro Lorenzo Storioni. Era stato preso a un musicista milanese a Careggi. Il giovane operaio, quando ha saputo della provenienza, lo ha restituito spontaneamente 

EMPOLI. Nel maggio scorso i carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale di Firenze hanno recuperato, ad Empoli, un violino del XVIII secolo, attribuito a Lorenzo Storioni, considerato uno dei maestri della liuteria cremonese, e rubato a Firenze ad un privato nel dicembre 2017.

Le indagini sono state originate dalla segnalazione di una liutaia toscana, pervenuta alla stazione carabinieri di Firenze Uffizi, che era stata incaricata dall’ultimo possessore del violino per una valutazione sulla sua autenticità e valore, che lo aveva comprato a un mercato antiquariale d’Arezzo.

I carabinieri del reparto specializzato dell’arma, attraverso le informazioni acquisite, hanno accertato che lo strumento musicale era stato acquistato, nel 2017, da una casa d’aste statunitense, da un musicista milanese al quale era stato poi rubato lo scorso mese di dicembre mentre si trovava, per motivi personali, all’ospedale Careggi di Firenze. I successivi accertamenti hanno consentito di identificare l’ultimo detentore del violino, un giovane operaio empolese, appassionato di antiquariato che, informato della provenienza illecita dello strumento, lo ha riconsegnato spontaneamente.

La procura della repubblica presso il tribunale di Firenze, dopo aver convalidato il sequestro, ha disposto la restituzione del violino al proprietario, avvenuta martedì 10 luglio presso il Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Firenze.

 

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro