Quotidiani locali

dissesto

Strade pericolose con buche e avvallamenti

L’ultima segnalazione arriva da una frazione di Empoli, Il piano del Comune non basta per le criticità

EMPOLI. Perdite sulla rete idrica, danni provocati da acquazzoni e temporali, manutenzione da rifare. E le strade di Empoli si coprono di buche e avvallamenti molto pericolosi per ciclisti e motociclisti, ma anche per le vetture, che non si accorgano del dissesto. L'ultima in ordine di tempo è un'apertura profonda nell'asfalto su via Motta, all'altezza dell'asilo nella frazione di Pagnana. Un cratere che è stato segnalato ieri mattina, quando diversi automobilisti si sono ritrovati a farci i conti nonostante i residenti abbiano già segnalato l'accaduto da alcuni giorni. Dall'amministrazione comunale assicurano che già nella tarda mattinata i tecnici del Comune sono intervenuti per transennare l'area, con il conseguente restringimento parziale della carreggiata. Si tratta di una buca che si è aperta ad un metro dal marciapiede, all'altezza di una canalina di scolo che potrebbe aver provocato il cedimento.

Sotto a questa area, peraltro, passano le tubature di gas e acqua. Per questo i tecnici delle due società di gestione delle condutture sono intervenuti per verificare l'eventuale coinvolgimento delle tubature, anche se gli esiti degli accertamenti ancora non sono disponibili. «I nostri tecnici sono intervenuti tempestivamente per verificare lo stato del manto stradale – fanno sapere da via Giuseppe Del Papa – e hanno delimitato al traffico l'area interessata. Appena avremo la certezza delle cause interverremo con il ripristino della pavimentazione». Ma il manto stradale dissestato, quando non ceduto in vere e proprie voragini nell'asfalto, è una costante anche se ci si sposta verso il centro della città. A causa dell'inverno molto piovoso e della leggera nevicata a cavallo tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo scorso, molte arterie hanno mostrato tutta la loro fragilità. Per questo la giunta comunale alla fine di marzo aveva annunciato un piano di manutenzione straordinaria per oltre quaranta strade della città. Un'operazione affidata tramite gara alla ditta Martino Costruzioni, che è costata 650mila euro tra il rifacimento del manto e la sostituzione della segnaletica stradale.

I primi interventi erano stati effettuati proprio dalle frazioni di Avane e Pagnana. Mentre altri cantieri finora sono stati aperti nelle frazioni di Sant'Andrea e Fontanella, a Ponte a Elsa, Monteboro e Corniola, Santa Maria, Carraia e Casenuove.Un rapido giro per le vie del centro, però, dimostra come il piano ancora non sia riuscito a tamponare le falle emerse sulla pavimentazione stradale. Buche e avvallamenti, quando non addirittura crateri come quello di Pagnana, il cui stato peggiora con il trascorrere del tempo e con il traffico. Ce ne sono di evidenti in piazza Matteotti, all'altezza dell'edicola, così come in piazza Gramsci,

all'incrocio che immette in via Bardini tra lo stop e la corsia libera.Ma un profondo avvallamento, molto pericoloso per biciclette e motocicli, è presente anche in viale Palestro di fronte al terminal bus. E una situazione analoga si ravvisa anche su via Fucini e via Giovanni da Empoli.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro