Quotidiani locali

Vai alla pagina su Palio di Fucecchio
Verso il rientro lampo dei due fantini infortunati

Verso il rientro lampo dei due fantini infortunati

Sono Dino Pes e Gavino Sanna reduci da gravi cadute in una corsa Il primo è vicino alla contrada Porta Bernarda e il secondo a Sant’Andrea

FUCECCHIO. Due recuperi all’ultimo minuto potrebbero cambiare i piani delle contrade in vista del Palio del 20 maggio. Gavino Sanna e Dino Pes, reduci da due seri infortuni nella stessa caduta, stanno recuperando e potrebbero a questo punto trovare un posto nello scacchiere paliesco. Gavino Sanna è sicuramente il fantino di riferimento per Sant’Andrea, non fosse altro per il fatto che lo scorso anno gli ha regalato la vittoria. Il fantino originario della Sardegna, proveniente dalle corse in ippodromo, è quindi quasi pronto a indossare nuovamente una giubba di contrada, molto probabilmente quella di Sant’Andrea. E’ con questa contrada, infatti, che ha creato un rapporto speciale, che va oltre quello tra contrada e fantino. Un amico che monta a cavallo e vince spesso, per farla breve.

Discorso simile per l’altro infortunato al rientro, Dino Pes: con Porta Bernarda c’è un ottimo rapporto e negli ultimi due anni “Velluto” è arrivato una volta secondo ed una volta terzo. Se Gavino Sanna è destinato a rientrare al 99%, Dino Pes si attesta sull’80%. Di sicuro la loro presenza aumenta il livello tecnico del parco fantini, se così si può dire. E il loro ingaggio toglierebbe il posto a due fantini che potevano puntare a rientrare nel lotto dei 12. Gavino Sanna parte da Sant’Andrea ma se in questa contrada non dovesse arrivare un buon cavallo, non è detto che Sanna non si sposti per provare a vincere qualcosa. Di sicuro per lui fuori dalla porta c’è la fila, perché un fantino col suo peso (fisico) e le sue capacità è destinato a fare la differenza in una pista veloce come quella della Buca d’Andrea.

Un recupero che se si concretizzasse sarebbe quasi prodigioso, visto che Gavino Sanna alle ultime corse di primavera era con le stampelle. La sua presenza è decisiva anche per un’altra questione: essendo un fantino fuori dal “giro” senese, non rientra in certi equilibri ed incastri che riguardano parecchi suoi colleghi. E’, per farla breve, più “scomodo” e meno controllabile. Sant’Andrea, comunque, anche senza Sanna non avrà problemi ad accaparrarsi una monta di primo livello, per fare un Palio da protagonista, nonostante la freschissima vittoria dello scorso anno. Che poi lo stesso discorso vale per l’altra contrada “Nobile” Porta Bernarda, che è la capolista nell’albo d’oro e che si è comunque tutelata.

Si è parlato di Andrea Mari, “big” senese che

a Fucecchio non ha mai convinto fino in fondo ma che prima o poi dovrà “battezzare” anche la pista fucecchiese. C’è tempo fino a giovedì prossimo, quando andrà in scena la prima prova, per avere un’idea più chiara del panorama delle monte.

Marco Sabia
 

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro