Quotidiani locali

Tutta Limite per dare l'ultimo saluto al 17enne Matteo - Foto

Cinquecento persone hanno accompagnato il feretro durante il corteo funebre, insieme allo striscione degli amici della squadra di calcio

Muore a 17 anni, i ricordi degli amici: "Sempre nel nostro cuore" Matteo Carmignato, 18 anni il prossimo 5 febbraio, è morto stroncato da un malore nella sua casa a Limite e Capraia. Tra le sue grandi passioni il calcio e il palio del paese - L'ARTICOLO

(Video: i ricordi degli amici)

LIMITE. Un fiume di persone, per dare l’ultimo saluto a Matteo Carmignato, il 17ennne di Limite morto mercoledì sera mentre era al telefono con un amico, a causa di un malore. Tutta la comunità di Limite si è stretta al dolore della famiglia, a partire dai genitori Sandra a Franco e dai fratelli più grandi Marco ed Elèna. Cinquecento persone, che dalla casa di Matteo hanno accompagnato il feretro al cimitero, non prima della benedizione in chiesa, da parte del parroco don Franco Sgrilli.

La famiglia, infatti, ha scelto il rito in forma civile e la salma è stata tumulata, tra i singhiozzi e pianti di chi voleva bene al giovane Matteo, quando l'orologio segnava le 11.30 di sabato 13 gennaio. Un grande striscione, scritto rosso su bianco, ha accompagnato il feretro: “Ti portiamo nel cuore perché per mano non possiamo. Ti si vole bene”. Uno striscione realizzato dagli amici dell’Unione sportiva Capraia e Limite, giunti in massa per salutare l’amico che giocava nella juniores. Insieme a loro i colleghi del Ferraris, gli amici del rione "Di Sotto" e i volontari della Pubblica Assistenza Croce d’Oro di Limite. E tanti semplici cittadini, anch’essi sconvolti da questa prematura scomparsa. La salma è stata tumulata insieme alla maglia della squadra, alla sciarpa e al gagliardetto. Amici e compagni si sono dati il cambio nel tragitto verso il cimitero.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori