Quotidiani locali

Generazioni di studenti piangono il professor Taccagni

Aveva insegnato disegno e storia dell’Arte al liceo Calasanzio e poi al Pontormo: "Insegnerai in paradiso con la stessa passione e ironia che avevi con tutti noi”

EMPOLI. Aveva insegnato a intere generazioni di empolesi trasmettendo sempre la sua simpatia e la sua ironia. Quegli stessi ragazzi che oggi diventati adulti piangono la sua scomparsa. Una comunità intera è in lutto per la scomparsa di Aldo Taccagni, 75 anni, professore di disegno e storia dell’arte. Ad Empoli era conosciutissimo perché per 40 anni aveva insegnato prima al liceo Calasanzio e poi al Pontormo.

Nato a Cerreto Guidi Taccagni si era diplomato all’istituto di Porta Romana a Firenze per poi dedicarsi all’insegnamento che ha portato avanti per 40 anni. Tanti i messaggi di cordoglio che hanno deciso di tributargli i suoi ex studenti attraverso i social network.

“Sei stato una parte fondamentale per la nostra crescita non solo da liceali ma anche da uomini – scrivono - speriamo tu stia insegnando in paradiso con la stessa passione e ironia che avevi con tutti noi”. Altri ricordano le sue “battute fulminanti”.

Un ricordo è arrivato anche dall’onorevole Pd Dario Parrini: “Al Pontormo le ore di storia dell'arte significavano tanto sebbene fossero poche – ricorda Parrini - A renderle dense e speciali era l'originalità di Aldo Taccagni. Fermissimo sui valori, incredibilmente capace di sciogliere la più pesante delle tensioni con un'uscita divertente o con uno sguardo arguto. Gli abbiamo voluto bene in tanti, davvero. E in tanti gli dobbiamo molto”. Lasciata la scuola Taccagni aveva preso in gestione un’edicola

a Fibbiana insieme alle figlie Silvia e Serena. Aldo Taccagni lascia la moglie Deanna, le figlie, il nipote Gabriele e il genero Alessio.

Venerdì 12 gennaio alle 15 i familiari daranno l’ultimo saluto alle cappelle del cimitero di Empoli, la salma sarà poi cremata a Pistoia. 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik