Quotidiani locali

Bene Virgilio e Pontormo peggio Enriques e Checchi

Empoli: ecco i risultati della ricerca condotta da Eduscopio sugli istituti superiori. Tra i tecnici i posti migliori nelle classifiche raggiunti dal Ferraris e dal Fermi

EMPOLI. La Fondazione Agnelli premia gli indirizzi classico e scientifico degli istituti Virgilio e Pontormo e penalizza fortemente il Calasanzio. Tra i tecnici i risultati migliori sono stati raggiunti da Fermi e Ferraris, mentre Checchi ed Enriques rimangono indietro in classifica. Nel complesso il quadro che emerge dalla ricerca condotta dagli studiosi del progetto Eduscopio sugli istituti superiori dell’Empolese Valdelsa è positivo, sebbene non siano arrivate “medaglie” né a livello interprovinciale, né tanto meno regionale. In linea di massima, indagando lo studio il livello di preparazione in vista dell’Università, gli indicatori più alti riguardino i licei. Classico, scientifico e linguistico sono le opzioni migliori.

Ma buone performance arrivano anche dagli altri indirizzi. Lo studio della Fondazione Agnelli prende in considerazione indicatori come gli esami sostenuti dagli studenti appena diplomati al primo anno di Università, la media dei voti ottenuti e i crediti raggiunti. Ciò che emerge è un indice integrato che è stato utilizzato per redigere la classifica. Indirizzo classico. A livello regionale su 34 classici classici il Virgilio di Empoli risulta 11°. Mentre tra quelli compresi in un raggio di 30 chilometri di distanza (l’area di riferimento abbraccia Firenze, Pistoia, Prato e parte delle province di Pisa e Lucca) è 7°. L’indice è di 73 punti su 100, considerando che le matricole appena diplomate hanno totalizzato 64 crediti universitari e ottenuto una media voti di 27,7. Indirizzo scientifico. Il più alto in classifica è il Pontormo: 23° su 74 a livello regionale e 9° nell’area vasta. Gli universitari usciti dall’istituto empolese hanno una media che sfiora il 27 e hanno ottenuto 75 crediti nel primo anno. Più indietro l’indirizzo scientifico dell’Enriques di Castelfiorentino: 46° nella classifica regionale e 17° in quella di area vasta. Mentre il Checchi si piazza 48° tra gli scientifici toscani, pur avendo i propri diplomati la media voto più alta all’esame di maturità: 82/100. A chiudere il liceo paritario Calasanzio di Empoli, che si è classificato 73°.

Qui a preoccupare maggiormente sono il tasso di iscrizione (solo il 52% degli studenti intraprende il percorso universitario) e quello di abbandono (nel 35% dei casi gli studenti non superano il primo anno di Università). Linguistico e artistico. Entrambi gli indirizzi sono presenti solo al Virgilio di Empoli. Per quanto riguarda il primo il risultato è ottimo, visto che l’istituto empolese si posiziona al 7° in Toscana (il 73% dei diplomati si iscrive all’Università contro il 59% a livello regionale) per preparazione. Mentre per ciò che attiene all’artistico i dati sono peggiori (è terzo sui tre istituti d’arte presenti nell’area), anche se non vengono considerati gli studenti iscritti alle Accademie di belle arti. E infatti risulta che solo un diplomato su tre continua il proprio percorso all’Università, nonostante il voto all’esame di Stato sia decisamente alto: 85,3. I tecnici.

Gli indirizzi considerati sono quello economico e quello tecnologico. Nel primo ambito l’istituto classificato meglio è il Fermi: è al 5° posto tra quelli presenti nel raggio di 30 km da Empoli, sebbene quasi la metà dei neodiplomati non si iscriva all’Università. Quindi il Checchi di Fucecchio, che è 15°. L’Enriques di Castelfiorentino è 16° nell’area vasta e nel 60% dei casi i neodiplomati

interrompono il proprio percorso di studi. Per quanto riguarda, invece, l’indirizzo tecnologico l’unico istituto della zona è il Ferraris, 7° nella classifica interprovinciale: qui si iscrive all’Università solo un terzo degli studenti e di questi uno su tre non finisce il primo anno.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista