Quotidiani locali

paura in centro

Rapinano una donna, inseguiti e arrestati a Fucecchio

La donna si è aggrappata all'auto dei malviventi ed è stata trascinata per alcuni metri, i due trentenni sono stati bloccati dai carabinieri in via Bonaparte

FUCECCHIO. Tentano di rubarle la borsa nell'auto. Lei se ne accorge, reagisce, li insegue e si aggrappa alla loro macchina in fuga. E viene trascinata per alcuni metri. I carabinieri li inseguono per le strade del centro, in pieno giorno. E riescono a bloccarli. E' successo intorno alle 15.30 di giovedì 16 agosto a Fucecchio. I due uomini finiti in manette sono entrambi trentenni marocchini, uno con precedenti penali, l'altro incensurato. 

La terribile scena da film è iniziata in via di Burello, dove i malviventi hanno rubato una borsa, contenente la somma di 300 euro e altri effetti personali, dall'autovettura Mercedes classe A di una donna di nazionalità cinese. La signora, impegnata a trasportare della spesa dalla macchina a casa, ha assistito in diretta al furto della sua borsa, si è messa a gridare  e si è subito lanciata all'inseguimento dei due ladri che nel frattempo erano fuggiti a bordo di una Mini Cooper. La donna, si è aggrappata allo sportello della Mini ed è stata trascinata per alcuni metri finché non ha dovuto mollare la presa. Per fortuna, proprio in quel momenro, è sopraggiunta una gazzella dell'Arma. I militari, vista la scena hanno subito inseguito la macchina che stava fuggendo, riuscendo a bloccarla in via

Bonaparte dopo coltre un chilometro. I due marocchini sono stati quindi arrestati per rapina e saranno condotti a Sollicciano.

La signora è stata trasportata al pronto soccorso dove le sono state medicate diverse contusioni e escoriazioni riportate per la caduta sull'asfalto.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro