Quotidiani locali

via sanzio

Rapinata sotto casa a Empoli da due donne 

Prima ci provano con le buone (abbracciandola), poi la strattonano e fuggono con l’orologio d’oro

EMPOLI. Prima le chiedono informazioni su una strada. Poi, per ringraziarla, l’abbracciano. Ma in realtà è soltanto una tecnica – collaudata ed efficace – per rubarle l’orologio d’oro. Ci riescono anche stavolta e fuggono. Ma la polizia, grazie alla testimonianza e alle telecamere presenti in zona, sono già sulle tracce delle due donne. Per le quali è in arrivo una denuncia.

L’ennesimo episodio con queste modalità è accaduto in via Sanzio a Empoli, intorno alle 11. La vittima è una donna di 71 anni. Sta per rientrare in casa, quando le si avvicina un’auto, con a bordo due donne. Sono giovani, ben vestite e nel loro atteggiamento non c’è niente che possa insospettire la residente. Le spiegano che non trovano una via, che dovrebbe trovarsi nelle vicinanze. Le chiedono informazioni. E lei risponde. Dà tutte le indicazioni e fa per salutarle. Ma una di loro non si accontenta di ringraziarla a parole. E l’abbraccia. La settantunenne a quel punto si insospettisce. Capisce che le intenzioni possono essere ben altre, che quel gesto è sproporzionato rispetto all’aiuto fornito. E così la respinge. Ma ormai è tardi. Perché la ladra riesce comunque a raggiungere il suo obiettivo, mettendo via le buone maniere e puntando sulla forza: la strattona con forza e le sfila l’orologio d’oro dal polso. Le due salgono velocemente in macchina e fuggono. Ma la vittima non ha dubbi sul modello

dell’auto: è una Volkswagen Golf grigia. Un particolare che si rivelerà fondamentale. Perché a quel punto i poliziotti visionano le telecamere della zona, individuano la macchina delle due rapinatrici e, soprattutto, il numero di targa. Che permetterà agli agenti di denunciare le due donne.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' E LIBRI TOP DI NARRATIVA, POESIA, SAGGI, FUMETTI

Spedizioni gratis su oltre 30 mila libri