Quotidiani locali

l'autogol dei ladri

Si vantano del furto di bici accanto agli agenti: denunciati

I due, residenti a San Miniato, colpiscono nella zona del centro Coop di Empoli  e prendono il treno dove il loro racconto viene sentito dai poliziotti in borghese

EMPOLI. Hanno rubato due bici e sono saliti sul treno. Dove — parlando tra loro ma anche con alcuni conoscenti, mentre osservavano il bottino — si compiacevano del doppio colpo appena messo a segno. Senza rendersi conto che avevano accanto gli agenti in borghese della polizia. Che li hanno denunciati. Una delle due bici è ancora alla ricerca di un padrone, mentre l’altra è stata “ritrovata” dalla proprietaria, che proprio nel momento del blitz si trovava in commissariato per denunciare il furto.

È il primo pomeriggio di mercoledì 19 aprile quando i due — un trentunenne italiano e un ventiduenne albanese, entrambi residenti a San Miniato — rubano due bici al centro commerciale Coop di Santa Maria.

leggi anche:

Una delle due è di proprietà di Elisa Vannini, commerciante empolese, titolare del negozio d’abbigliamento che si chiama — ironia della sorte — “La civetta in bicicletta”: «Ho lasciato la bici per sette minuti esatti, appoggiata sotto alla scala esterna che porta ai negozi. Dovevo fare una commissione velocissima. Ma quando sono tornata non c’era più», racconta Elisa. Che in un primo momento non era neanche convinta di denunciare il furto: «Poi però ho deciso di andare in commissariato».

E ha fatto bene, perché negli uffici di piazza Gramsci ha ricevuto in tempo reale la notizia del ritrovamento del mezzo: «È arrivata la telefonata dal commissariato di Pontedera. Gli agenti avevano appena fermato due ladri di biciclette, che sul treno si vantavano tra di loro del furto, indicando anche dove le avevano rubate e cioè al centro commerciale di Empoli. L’orario corrispondeva e infatti una delle due bici era proprio la mia. Me l’hanno rubata alle ore 14.35 e alle 14.58 hanno preso il treno dalla stazione di Empoli in direzione di Pisa». Ma sono scesi a Pontedera, insieme ai poliziotti.

La mountain bike recuperata dalla...
La mountain bike recuperata dalla polizia

Quindi gli agenti del commissariato di Empoli hanno visionato le immagini riprese dalle telecamere di videosorveglianza all’esterno del centro commerciale, che hanno ripreso il furto della bicicletta di Elisa: uno dei due è già in sella, e indica all’amico — che sta camminando al suo fianco — il mezzo parcheggiato. Che nel giro di pochi secondi viene rubato.
Le due bici sono state recuperate dalla polizia: una è stata restituita a Elisa Vannini, l’altra invece è “parcheggiata” in commissariato a Pontedera, in attesa che il proprietario si faccia avanti.
Si tratta di una mountain bike di marca Giant, del valore commerciale di circa 250 euro.

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' PER GLI SCRITTORI

Stampare un libro ecco come risparmiare