Quotidiani locali

premio

Il Gonfalone d'argento all'imprenditore empolese Renzo Maltinti
 

Il massimo riconoscimento toscano allo storico patron del gruppo ciclistico. Giani: "Un simbolo autentico dello sport"

EMPOLI. Il Gonfalone d'argento, massimo riconoscimento del Consiglio regionale, è stato conferito venerdì 17 febbraio dal presidente dell'assemblea toscana Eugenio Giani, a Renzo Maltinti, imprenditore empolese e animatore, con l'omonima squadra dilettantistica, del movimento ciclistico di tutto il territorio.

"Lo sport è una realtà fondamentale per la comunità - ha detto Giani -, dietro ogni medaglia c'è sempre un atleta, un tecnico, ma soprattutto un dirigente e mecenate: Renzo Maltinti ne è  il simbolo autentico". Maltinti, ha detto ancora, "sportivo genuino e capace di trasmettere alle giovani generazioni i veri valori dello stare insieme, del gareggiare e crescere come comunità".
 
La società Maltinti, ricorda una nota, è  una storia di eccellenza sportiva, per l'amore per il ciclismo, per il territorio dell'Empolese Valdelsa e per i valori più autentici dello sport. Presenti  alla cerimonia anche il vicepresidente del Consiglio toscano Marco Stella e i consiglieri Antonio Mazzeo, membro dell'Ufficio di presidenza dell'Assemblea regionale, e Enrico Sostegni, oltre alla sindaca di Empoli Brenda Barnini, e al deputato Pd, eletto nell'empolese, Dario Parrini. Visibilmente soddisfatto per aver ricevuto l'ambito riconoscimento, il premiato ha abbracciato
i presenti: "Grazie di cuore a tutti, certi risultati arrivano con l'impegno e lo spirito di gruppo, continuiamo insieme con l'entusiasmo di sempre". A chiudere la cerimonia un filmato: "GS Maltinti, 40 anni di storia passione successi", a testimonianza di un'avventura che continua. 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro