Quotidiani locali

Sconti per 38.000 giovani anche su cinema e sport

I quindici Comuni del circondario e del Valdarno provano a rilanciare la Carta che finora ha fatto flop, coinvolte oltre 300 attività commerciali. Ecco come averla

FUCECCHIO. Chi si ricorda la CartaGiovani, quella tessera che offre ai giovani dai 14 ai 30 anni la possibilità di usufruire di sconti in esercizi convenzionati? E - soprattutto - chi la usa in maniera non sporadica? Due domande forse retoriche fatte per parlare del nuovo progetto che riguarda la Carta Giovani, la quale fino ad ora non ha avuto il successo aspettato. Per questo tutti i Comuni coinvolti (tutti quelli dell’Empolese Valdelsa e del Valdarno Inferiore) hanno deciso di provare a rilanciare la Carta - come hanno spiegato gli assessori alle politiche giovanili che hanno presentato l’iniziativa in sala consiliare a Fucecchio - includendo la possibilità di sfruttare gli sconti anche in eventi di natura culturale, educativa e sportiva.

A chi si rivolge. L'appello di adesione è quindi rivolto, oltre agli esercizi commerciali, a tutti gli enti che si occupano di cultura, sport, educazione, anche indirettamente; per cui, innanzitutto i teatri, cinema, piscine, palestre, scuole di danza, musica, arte ma anche ai negozi di sport, le librerie, gli artigiani e tutti gli enti che operano in questi settori. Un'esigenza che è nata dopo aver capito che - a livello commerciale - la carta non è decollata, nonostante sia stata promossa in ogni modo. Si rivolge ad una platea potenziale di 38.000 giovani, oltre agli studenti fuori sede e ai ragazzi che svolgono servizio civile. E' valida in tutti gli esercizi che aderiscono all'iniziativa: ai ragazzi basta presentare la carta ai punti convenzionati insieme a un documento di riconoscimento e possono usufruire delle riduzioni e degli sconti indicati sul sito www.cartagiovani.org, oggi scaricabile anche sullo smartphone su App Store o su Android. Ciascun punto vendita esporrà l'adesivo CartaGiovani, in modo che tu possa facilmente individuarlo e usufruire degli sconti descritti nel sito, salvo che sulla merce non siano già stabiliti altri tipi di riduzione (ad esempio, nel periodo dei saldi, lo sconto per la CartaGiovani non sarà applicabile sulla merce già scontata).

La mappa. Al momento gli esercizi convenzionati sul territorio sono 315: 9 a Capraia e Limite, 24 a Castelfranco di Sotto, 25 a Castelfiorentino, 17 a Cerreto Guidi, 26 a Certaldo, 58 a Empoli, 26 a Fucecchio, 6 a Gambassi, 8 a Montaione, 24 a Montelupo, 15 a Montespertoli, 8 a Montopoli Valdarno, 22 a San Miniato, 17 a Santa Croce sull'Arno e 29 a Vinci. L'iniziativa ha un costo irrisorio per la comunità, che si aggira sui 750 euro fra tutti i Comuni coinvolti, tra il costo del sito e il materiale per stampare le tessere.

Come averla. Per ritirare la tessera basta rivolgersi agli uffici dedicati di ogni Comune: Capraia e Limite (piazza VIII Marzo 1944), Castelfiorentino (Via Masini 117/119), Castelfranco di Sotto (piazza Bertoncini 1), Cerreto Guidi (via Veneto 8), Certaldo (piazza Boccaccio 13), Empoli (via Del Papa 41), Fucecchio (piazza La Vergine 21), Gambassi Terme (via Garibaldi 7), Montaione (biblioteca viale

Marconi), Montelupo Fiorentino ( piazza Veneto 10/11), Montespertoli (via Sonnino 15), Montopoli (piazza Michele da Montopoli 1), San Miniato ( via Vittime del Duomo 8), Santa Croce sull'Arno (biblioteca piazza Matteotti), Vinci (piazza Leonardo da Vinci 29).

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro