Quotidiani locali

Nel duello fra Bertolaso e Meloni spunta l'orgoglio della mamma-sindaco Brenda Barnini

Il primo cittadino di Empoli interviene con un post su Facebook nella polemica che sta infiammando la corsa al Campidoglio: "La misoginia esiste a destra e a sinistra. Faccio il mio lavoro anche per cambiare questa mentalità ed educo mio figlio perché un giorno possa essere un uomo più intelligente dei tanti che ci capita di incontrare"

EMPOLI. "Le Meloni pensi a fare la mamma". Così Guido Bertolaso, già deus ex machina della Protezione civile e ora candidato a sindaco di Roma per una fetta del centrodestra, ha bollato la possibile candidatura di Giorgia Meloni, esponente di Fratelli d'Italia appoggiata anche dalle Lega, per la poltrona di primo cittadino della cittò eterna. Un'uscita che ha immediatamente aperto la polemica e su cui interviene anche chi sindaco e mamma lo è già: Brenda Barnini, primo cittadino di Empoli.

LEGGI ANCHE: IL DUELLO BERTOLASO-MELONI

C'eravamo tanti amati: Bertolaso e...
C'eravamo tanti amati: Bertolaso e Meloni prima della polemica

Lo ha fatto, il sindaco-mamma con un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, in cui racconta di un sentire diffuso ("più di quanto si pensi")  e di una battaglia che sta combattendo in prima persona: "La misoginia esiste a destra e a sinistra. E Per questo tipo di mentalità - scrive Barnini -  non c'è schieramento politico tanta misoginia posso dire esiste nella sinistra sinistra quanta nella destra destra. È solo una questione di civiltà e di cultura ed io faccio il Sindaco scegliendo da che parte stare, quali battaglie di valori sostenere (vedi ddl Cirinnà) anche per cambiare questa mentalità e al contempo cerco di educare mio figlio che un giorno sarà un uomo ad essere un uomo più intelligente dei tanti che ci capita di incontrare. Forse ce la faremo, forse".

IL POST DEL SINDACO DI EMPOLI

Il post che  Brenda Barnini ha...
Il post che Brenda Barnini ha pubblicato sulla sua pagina Facebook

Una battaglia di civilità che va oltre gli schieramenti politici, insomma. Perché, come scrive Barnini all'inizio del suo intervento sui social, fare la mamma e il sindaco insieme è difficile come per qualsiasi madre conciliare gli impegni lavorativi alla cura della famiglia.

LEGGI ANCHE: E' NATO IL FIGLIO DEL SINDACO

 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro