Quotidiani locali

Sparirà a breve la discarica degli alberi

L’amministrazione ha raggiunto un accordo con Publiambiente per i tronchi ammassati dopo il tornado

CERRETO GUIDI. E' lì da mesi, da quando il tornado del 19 settembre buttò giù decine e decine di alberi tra Stabbia e Lazzeretto: il cimitero degli alberi in fondo alla zona industriale di Stabbia (in via della Repubblica), tuttavia, è destinato finalmente a sparire.

Il Comune ha infatti raggiunto un accordo con Publiambiente, che si occuperà di portare via anche i tronchi più grandi, oltre a tutte le frasche rimaste. I tronchi verranno consegnati a ditte specializzate che li trasformeranno presumibilmente in truciolato mentre i rami e il fogliame verranno destinati alla produzione di terriccio. Entro fine marzo - inizio aprile la "discarica" sparirà, compatibilmente con la clemenza del meteo.

Si tratta di un'area recintata - anche se il vento dei giorni scorsi ha abbattuto la recinzione - dove nei mesi scorsi qualcuno si era divertito ad abbandonare rifiuti di ogni tipo, costringendo l'amministrazione a mettere una recinzione e a far rimuovere la spazzatura. La popolazione negli ultimi tempi ha iniziato a lamentarsi, questo perché non si intravede una fine a questa situazione. Qualcuno, oltretutto, sfruttando l'isolamento che c'è nella zona industriale nei giorni festivi, ha preso l'abitudine di andar lì a far legna o a prendere un po' di terriccio, contribuendo involontariamente a ridurre il volume dell'ammasso di legname che sta andando marcendo. In questa zona il tornado ha fatto enormi danni, spazzando via i tetti di moltissimi capannoni: via della Repubblica - ad oggi -

non è ancora tornata quella che era una volta, prima del 19 settembre 2014. Qui vennero accatastati i tantissimi alberi caduti o abbattuti artificialmente perché pericolanti. Un deposito d'emergenza che ha bisogno di essere rimosso, anche per cercare di fare un altro passo verso la normalità.

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro