Quotidiani locali

elezioni

Nuove Rsu, la Cgil tiene e il Nursind fa il salto

A Empoli e nella Valdelsa i risultati delle votazioni del pubblico impiego e della sanità. Tiene anche l’affluenza, all’Unione dei Comuni si raggiunge il 90%

EMPOLI. La Cgil tiene nei Comuni e all’Asl 11 raggiunge la maggioranza dei delegati guadagnando un delegato in più. Ma anche il Nursind, il sindacato degli infermieri, fa il salto avanti e si piazza al secondo posto.
Si sono concluse le operazioni di scrutinio da parte delle commissioni elettorali nei Comuni e nella sanità per il rinnovo delle Rsu dopo tre giorni di votazioni. Oltre tremila i lavoratori che avevano diritto al voto a questo appuntamento elettorale. La percentuale più alta di affluenza alle urne è stata registrata con il 90% all’Unione dei Comuni dove i lavoratori interessati erano 160.

All'azienda Asl 11 la Funzione pubblica Cgil ha raggiunto il 52,68% dei voti ottenendo 16 delegati su 30, la maggioranza assoluta della Rsu. Due seggi vanno rispettivamente a Cisl e Uil e dieci al Nursind.
«Nei Comuni dell'Empolese Valdelsa le liste della Funzione pubblica Cgil confermano i propri delegati in un quadro complessivo che ci consegna l’83% dei consensi - spiega Alessandro Giorgetti responsabile della Funzione pubblica di zona - Nei Comuni dove ci siamo confrontati con altre liste abbiamo ottenuto i seguenti risultati: Empoli 92%, Certaldo e Castelfiorentino 68%, Montelupo 83% e Vinci 81%».
«All'Unione dei Comuni dove si votava per la prima volta abbiamo eletto 6 delegati su 9 con il 62,5% - va avanti - tre sono vigili urbani».

Per la prima volta hanno votato anche i lavoratori precari e l'affluenza al voto è stata del 81% nei Comuni e del 63% alla Asl 11. Dunque l’affluenza al voto ha tenuto in un momento di disaffezione generale evidenziando percentuali in linea con le ultime votazioni, più alte nelle amministrazioni comunali e più basse all’Asl 11 per questioni logististiche e legate ai turni e alle varie sedi distaccate. «Il nostro è un risultato netto che ci consegna un mandato forte da parte dei lavoratori che vedono nei nostri delegati le persone migliori per rappresentarli - va avanti Giogetti - Questo risultato rilancia inoltre le nostre rivendicazioni a tutela dei servizi pubblici e dei lavoratori, in termini di dotazioni organiche adeguate ai servizi da erogare e di salario con la valorizzazione delle professioni e la riapertura della contrattazione integrativa». Un momento difficile per il pubblico impiego che da tempo non vede adeguamenti salariali.

Soddisfatti comunque anche i rappresentanti del Nursind, il sindacato delle professioni infermieristiche. «La nostra è stata una grande affermazione a seguito delle votazioni per il rinnovo delle Rsu - spiegano in una nota - I risultati sono a dir poco eccezionali: oltre 100 voti in più e ben tre seggi guadagnati rispetto al 2012». «Dati che testimoniano la fiducia nella nostra organizzazione ma soprattutto l'ottimo lavoro svolto e gli innegabili risultati ottenuti in questi anni - si spiega ancora - Certi di non aver mai fatto mancare la nostra vicinanza a tutela dei colleghi, siamo pronti ad affrontare le nuove sfide che verranno con rinnovato ottimismo.Vogliamo

qui ringraziare quanti ci hanno sostenuto con il loro voto: iscritti, colleghi, simpatizzanti». E concludono: «Un ringraziamento particolare a tutti i colleghi che si sono adoperati nella campagna elettorale, nella commissione elettorale e come scrutatori ai seggi».
 

I COMMENTI DEI LETTORI

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro