Menu

Duecento cattedre per i supplenti ancora da assegnare

Da domani a mercoledì la convocazione dei docenti delle aree linguistica, tecnica e sostegno a medie e superiori

EMPOLI. Nonostante l'immissione in ruolo straordinaria di centinaia di docenti in tutta la provincia, anche quest'anno rimangono molti nel circondario i posti da supplente per i professori. Si tratta di oltre duecento cattedre a tempo determinato nelle medie e superiori della zona. La loro copertura, tuttavia, non avverrà prima della metà di ottobre, visto che le convocazioni per gli insegnanti inseriti nelle graduatorie sono cominciate a metà della scorsa settimana e termineranno a metà della prossima. Resta da sottolineare che in ogni caso, fatto salvo che sul sito dell'ufficio scolastico provinciale non sono stati pubblicati i posti disponibili per le materie umanistiche, per l'anno scolastico appena iniziato saranno assunti circa un centinaio di supplenti in meno rispetto allo scorso anno, quando furono 380.

Moltissimi disagi. Una notizia positiva, che però si trova a dover coesistere con la miriade di disagi che stanno caratterizzando questo avvio di anno. Innanzitutto i ritardi, dovuti principalmente ai tagli al personale dell'ufficio scolastico, che stanno causando notevoli falle nella didattica. Quindi la dispersione delle convocazioni che, tra asili, elementari, medie e superiori quest'anno sono spalmate su venti giorni, mentre fino al settembre scorso si svolgevano in un settimana circa. Senza contare la scarsa informazione, dal momento che gli aspiranti docenti di lettere, storia e filosofia sono stati convocati senza essere prima informati di quanti e quali posti ci fossero.

Il caos delle selezioni. Ma andiamo con ordine. Intorno alla metà di settembre si sono svolte le selezioni dei candidati per la scuola dell'infanzia e la primaria. Così come per il personale Ata e gli insegnanti di educazione fisica per la secondaria di 1° e 2° grado. Sempre per quanto riguarda questi due ordini, tra mercoledì e giovedì scorsi sono stati convocati i professori per le materie dell'area umanistica e scientifica. Mentre per quelli dell'area tecnica e linguistica e per gli insegnanti di sostegno sono state fissate le date di domani, martedì e mercoledì. Nell’Empolese Valdelsa i posti per docenti dell’area scientifica erano 13 alle medie e 26 alle superiori, mentre, come detto, non sono stati pubblicati quelli per l'area umanistica che lo scorso anno ammontavano a 59 per le medie e 46 per le superiori.

I posti da assegnare. Nelle scuole del territorio le cattedre per i supplenti che sono stati convocati nei prossimi giorni sono 162: nelle medie ci sono 11 posti per l'area linguistica e 35 per il sostegno, mentre alle superiori 41 posti per l'area tecnica, 26 per la linguistica e 49 per il sostegno. Vediamo la situazione nel dettaglio.

Alle medie. Ci sono un posto ciascuno per docente di lingua francese alla Bacci-Ridolfi di Castelfiorentino, alla Busoni-Vanghetti di Empoli, alla Fermi di Limite e alla Montanelli-Petrarca di Fucecchio. Quattro posti in tutto anche per la lingua inglese: uno alla Bacci-Ridolfi, uno alla Fucini di Montespertoli, uno alla Da Vinci di Cerreto e uno alla Montanelli-Petrarca. Un posto per la lingua spagnola alla Baccio di Montelupo, mentre per la lingua tedesca c'è un posto alla Busoni-Vanghetti e uno alla Fermi. Per il sostegno ci sono 6 posti alla Bacci-Ridolfi, 6 alla Boccaccio di Certaldo, 5 alla Busoni-Vanghetti, 4 alla Montanelli-Petrarca, 3 alla Fucini, 3 alla media di Sovigliana, 2 al comprensivo di Gambassi, così come alla Baccio e alla Da Vinci, mentre uno ciascuno alla Fermi e a Montaione.

Alle superiori. C’è un posto all’Enriques e uno al Virgilio per fotografia, uno per costruzioni al Brunelleschi, tre all’Enriques, 2 al Fermi e uno ciascuno al Da Vinci e al Checchi per economia aziendale. Per geometria e architettura sono disponibili 3 posti al Virgilio, 3 al Da Vinci e 1 al pedagogico Pontormo e al Ferraris, per meccanica 2 al Checchi, per pittura 2 al Virgilio, come per discipline plastiche. Al Checchi un posto per disegno e al Ferraris uno per elettronica. Due posti al Checchi e al Ferraris per elettrotecnica. Nello stesso istituto c'è una cattedra di disegno tecnico e una di topografia, mentre al Fermi una di dattilografia. Due posti, uno all'Enriques e uno al Da Vinci, per Ttc. Per i laboratori ci sono 2 posti al Checchi e uno ciascuno al Fermi e al Da Vinci. Per quanto riguarda le lingue ci sono 5 posti all'Enriques, due al Virgilio e uno al Da Vinci di francese. Sono disponibili quattro posti all'Enriques, due

al Da Vinci, due al Checchi e al Ferraris e uno al Pontormo e al Virgilio di inglese, mentre due al Fermi e uno al Virgilio di spagnolo e uno all'Enriques di tedesco. Per il sostegno, 23 posti all'Enriques, 13 al Checchi, 4 al Ferraris, 3 al Virgilio e al Da Vinci, 2 al Fermi e al Potormo.

TrovaRistorante

a Empoli Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro